sabato, Giugno 22, 2024
HomeLIBeRIScienze Politiche, la facoltà dalle mille risorse

Scienze Politiche, la facoltà dalle mille risorse

Le Scienze Politiche sono quell’insieme di discipline accademiche che studiano la politica nel suo complesso. Il corso di laurea in Scienze Politiche venne introdotto dalla famosa Legge Gentile nel 1938, prima ancora che nascesse in Italia la Scienza Politica come disciplina autonoma. Con la   riforma universitaria del 2002 sono state delineate le classi di laurea di area politologica. Ecco quali sono:

L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione

L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali

L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace.

La laurea in Scienze politiche viene spesso bistrattata e sottovalutata, ma in realtà chi la giudica non conosce il suo vero valore. E’ una delle poche facoltà in Italia che ti da una preparazione varia, un laureato in Scienze Politiche dopo i primi 3 anni si ritrova un bagaglio culturale immenso che spazia dal diritto all’economia passando per la storia e la sociologia. Un buon avvocato deve conoscere la legge mentre un buon politico non si può fermare solo al diritto, bensì, deve allargare i propri orizzonti anche in altri campi.

La laurea in Scienze politiche, diversamente da come si crede, apre molte porte dal punto di vista lavorativo. Andiamo a vedere quali:

Carriera diplomatica e politica: l’indirizzo più affascinante del vecchio ordinamento era di sicuro quello politico-internazionale, che apriva le porte alla carriera diplomatica e sopra ogni cosa a quella di ambasciatore. Oltre all’ambasciatore si può diventare operatori o impiegati delle organizzazioni internazionali oppure lavorare per i deputati del parlamento europeo.

Giornalisti e Social Media Manager: la laurea in Scienze Politiche ha fatto da trampolino di lancio a molti giornalisti, proprio grazie al grande corredo didattico che offre questa facoltà. Un giornalista con tutto ciò che ha studiato nei 5 anni all’università può permettersi di spaziare in tutti i campi.

Formatori ed economisti:ci si può specializzare nel ruolo di formatori, ad esempio per gli insegnanti nella pubblica amministrazione, per associazioni di vario genere. Inoltre si può diventare esperti della formazione finanziata, consulenti del lavoro, difensori civici e mediatori culturali.

Funzionari pubblici e dirigenti: molti laureati in Sc.Politiche oggi occupano ruoli importanti negli organi della pubblica amministrazione e non solo. Inoltre ci sono  possibilità d’impiego presso aziende pubbliche e private nel settore bancario e finanziario. Da sottolineare che le banche richiedono laureati in Sc. Politiche per le loro conoscenze economiche, linguistiche e giurisprudenziali.

La laurea in Scienze Politiche ti permette di avere una visione a 360 gradi del mondo e da una preparazione che nessun’ altra facoltà può dare. Inoltre come abbiamo visto apre  diversi scenari lavorativi molto interessanti.

Quindi si può dire, alla fine, che è un corso di laurea tutt’altro che da sottovalutare.

 

Federica Verdoliva
Federica Verdoliva
Voglio raccontare al mondo la verità. Voglio scrivere di tutte quelle cose che vengono nascoste. Voglio essere la voce di qualcuno. Voglio che la gente si accorga che quello che vede non è sempre realtà.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME