Come scrivere frasi di condoglianza: una mini-guida per ogni occasione

0

Come scrivere frasi di condoglianza? Quando si incorre nella perdita di una persona cara che appartenga alla famiglia, è importante sapere in questi momenti come comportarsi, senza risultare fuori luogo o inadeguati.

Certo, scrivere frasi di condoglianza non è semplice. Va considerato che per condoglianza si intende la partecipazione al dolore di qualcuno che sia stato colpito dalla perdita di una persona cara.

Con questa espressione si vuole comunicare una certa vicinanza ai cari del defunto. Affrontare il passo della formulazione di un biglietto adatto alla circostanza, o di una telefonata, sono dei momenti molto difficili ed incorrere in banalità è davvero molto semplice. 

In primo luogo è bene concentrarsi sull’importanza del conforto da fornire. Si tratta di un sentimento spontaneo, in grado di dare forza solo con poche semplici parole adeguate al momento, espresse con sincerità e affetto. Ecco allora come scrivere frasi di condoglianza.

come scrivere condoglianze 1
Fonte: Pixabay

Come scrivere frasi di condoglianza

Su come scrivere delle frasi di condoglianze, sia se il defunto è un conoscente sia per una persona cara, ci dà qualche consiglio l’agenzia funebre “Onoranze Funebri Roma Eur” di Lorenzetti Paolo.

Se non si conosce bene la persona defunta, è possibile inviare alla famiglia un telegramma o un biglietto. Per tradizione quest’ultimo dovrà essere sempre scritto a mano

Se il legame con il defunto e la sua famiglia è più stretto è bene che l’empatia del messaggio sia senz’altro più spontanea. In questi momenti trasmettere sentimenti positivi come calore, amicizia e sostegno nel dolore, possono rivelarsi di grande conforto.

Come scrivere biglietti di condoglianza

Seguire questi piccoli consigli su come scrivere al meglio un biglietto di condoglianze aiuterà chi vuole stare vicino alla famiglia del defunto, a risultare educati, rispettosi per la perdita e riuscirà ad alleviare, anche in minor misura, il dolore della famiglia che ha perso il proprio caro. 

Prima di tutto è auspicabile comprare un biglietto appropriato per la persona in lutto. Se non si conosce la sua confessione religiosa è bene restare sul generale, comprando un biglietto che non faccia alcuna allusione alla religione.

Se invece questo è un fervente religioso, si può procedere all’acquisto di qualcosa di adeguato. Se non si trova un biglietto che rispecchi ciò che si vorrebbe prenderne uno bianco sarà comunque gradito.

Bisognerà usare un inchiostro che sia o blu o nero. Per risultare rispettosi non scrivere frasi usando inchiostri colorati. Ciò potrebbe dare l’impressione di aver lasciato al caso anche questo semplice elemento. Sono appropriati per questa occasione questi due colori scuri.

Scrivere usando una calligrafia chiara ed ordinata. Si può anche abbozzare qualcosa su un altro foglio prima di procedere alla scrittura del biglietto. In questo caso il destinatario potrebbe pensare che non ci sia stata la dovuta attenzione alla forma. Potrebbe anche non capire il contenuto del biglietto.

È importante scrivere il proprio messaggio di condoglianze con la dovuta sincerità e soprattutto è bene non usare soprannomi.

come scrivere condoglianze 2
Fonte: Pixabay

Cosa evitare di fare


Quando si esprime il dispiacere per una perdita evita di utilizzare la parola “morto” o altre parole che si riferiscano allo spiacevole evento. In questo modo si potrebbe incorrere in una mancanza di sensibilità e tatto. Va evitato anche ricordare come è venuta a mancare la persona cara. Il destinatario infatti potrebbe sentirsi ancora più affranto dal dolore.

Se il defunto era una persona conosciuta, scrivere di un ricordo che leghi con questo. Se si conosceva bene la persona è giusto scrivere di momenti felici trascorsi insieme. Il ricordo in questo caso va tenuto leggero, positivo e in alcuni tratti dovrà far sorridere. Qualora non si conosca bene il defunto è bene scrivere delle frasi che richiamino il ricordo una persona conosciuta a malapena.

Ricorda

Offrire il proprio aiuto è importante in questo momento. Anche se la persona legata al defunto non si sentirà confortata del tutto, offrire un sostegno potrebbe aiutare questa ad alleggerire il peso della sofferenza. Si può ricordarle che si farà il possibile affinché le cose in futuro vadano meglio. Oppure semplicemente si può offrire una spalla su cui piangere e sfogarsi.

Nelle frasi di condoglianze vanno sempre evitati commenti che risultino banali o irriguardosi nei confronti del defunto e della sua famiglia. Quando si scrivono questi messaggi le parole potrebbero venire a mancare e si può cadere nel pericolo di scrivere qualcosa che sia ripetitivo o che non si pensa per davvero.

Evitare frasi come Meglio così o So come ti sentiperché ognuno ha una sua espressione del dolore, decidendo da solo come esprimerlo ed affrontarlo. Per cui i messaggi banali potrebbero essere fuori luogo quando non si sa come una persona affronti certi momenti particolari della sua vita.

Sarà anche importante non paragonare questo dolore ad una vicenda che è successa a chi scrive il biglietto. Anche se ciò potrebbe ricollegarsi alla persona in lutto, in questo caso spostare l’attenzione su se stessi non è mai buona educazione in questo momento, bisogna soffermarsi e dare conforto alle sofferenze altrui.

Non puntare sul concetto del tempo in grado di alleviare le sofferenze. Perché anche se questo possa rivelarsi vero, ciò potrebbe risultare come un’espressione priva di tatto. Non puntare mai sul concetto dell’età per alleviare le sofferenze. Per una persona che perde un proprio caro, non sarà mai il momento giusto.

come scrivere condoglianze 3
Fonte: Pixabay

Come scrivere condoglianza per mail, sms e social network


Anche il ruolo di questi nuovi mezzi di comunicazione è importante in questi momenti di sofferenza e tristezza. Sarà possibile dare conforto ed essere partecipi alla sofferenza della famiglia del defunto anche in questo modo.

Per fare le condoglianze con sms, e mail e social network al giorno d’oggi, si impone anche qui una certa etichetta ed educazione. 

Ricevere sms che siano consolatori, seguendo sempre la linea della sobrietà, potrebbe essere di conforto per chi sta vivendo un grave lutto. Lo stesso varrà per le e mail e per i social network.