Sepino, la Pompei Sannita

0

Ai piedi del Matese, a Sepino, sorge l’area archeologica di Altilia-Saepinum, la piccola Pompei Sannita.

Tempio di Sepino
Tempio di Sepino

L’area archeologica di Sepino risulta di grande interesse archeologico e di particolare bellezza per la sua conservazione, e per lo splendido ambiente circostante, la campagna  circostante è stupenda.

A Sepino potremmo ammirare i resti della cittadina sannita di Terravecchia/Saipins e della città romana di Saepinum-Altilia.

Il sito archeologico è localizzato lungo il tratturo che collega Pescasseroli (Abruzzo) a Candela (Puglia), tale vantaggiosa condizione sarà la causa di un florido sviluppo economico e garantirà un benessere economico per molto tempo.

Sepino Area Archeologica
Sepino

La città costruita intorno al tratturo, è strutturata intorno al punto di incrocio tra due importanti strade, il Cardo e il Decumano Massimo, alle cui estremità troviamo le porte di accesso, Porta Boiano, Porta Tammaro, Porta Benevento e Porta Terravecchia.

Passeggiando nell’area archeologica di Sepino, la Pompei Sannita, è possibile fare un viaggio all’indietro nel tempo alla scoperta della storia antica della città, noteremo i resti delle antiche botteghe artigiane, il Macellum, le antiche terme e il Tempio che era probabilmente l’edificio più imponente della città, diverse sono le ipotesi circa la divinità o le divinità a cui il tempio era dedicato. La più plausibile che fosse dedicato a Giove.

Il teatro risulta l’edificio meglio conservato del complesso archeologico di Sepino, a struttura semicircolare perimetrale, è sormontato da costruzioni del 1700 che si armonizzano bene con il Teatro.

 

Il Tempio che poteva contare 3000 posti a sedere
Teatro

 

All’interno dell’area archeologica troviamo un  museo che conserva i reperti rinvenuti nella zona rappresentativi del progresso umano nei secoli, si va da strumenti in pietra d’epoca preistorica a oggetti che scandiscono la vita quotidiana più recente.

Altilia-Saepinum rappresenta una splendida testimonianza del nostro patrimonio culturale un vero e proprio tesoro nascosto del Molise.

Informazioni Utili

Area Archeologica Saepinum-Altilia
Ingresso: Gratuito.
Apertura: Tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 18:00.
Museo Area Archeologica Saepinum-Altilia
Ingresso: € 2,00.
Apertura: Da martedì a domenica dalle ore 9:00 alle 18:00, lunedì
chiuso