Serie A, in caso di stop definitivo lo scudetto sarà assegnato da un algoritmo

L'annuncio del presidente della FIGC Gravina

0
Logo Serie A Tim. Font. foto screenshot da Youtube

Il calcio italiano pronto a tornare in campo, il 13 giugno si ripartirà con le semifinali di Coppa Italia, il 17 si disputerà la finale, mentre il 20 sarà il turno della Serie A. La speranza è quella portare a termine la stagione senza riscontrare alcun caso di positività.

Si discute, inoltre, sul da farsi in caso di nuovo stop, ma, stando a quanto riportato dal presidente della FIGC Gravina ai microfoni di Sky Sport, le ipotesi sarebbero due:

“Abbiamo sempre limitato quello che in tanti hanno invocato come piano B. Il nostro è un progetto strutturale, molto chiaro, contenuto in una delibera di Consiglio Federale che prevede due soluzioni in caso di stop.

In caso di sospensione momentanea, faremo ricorso a playoff e playout. È un format più contenuto e leggero che garantisce un risultato per merito sportivo.

In caso di sospensione definitiva, ricorreremo a un algoritmo che proporremo al Consiglio Federale l’8 giugno: terrà conto di diversi fattori e sarà comunque legato ai risultati sul campo in modo che si arrivi alla definizione di questo campionato. Sarà una cristallizzazione della classifica, ma in proiezione con la fine del campionato”.