Seydou Keita spiega il momento della Roma: “Con Spalletti è cambiato tutto. Ecco perché ho speranze Real…”

0

-2 alla sfida Real. La Champions ritorna ad occupare le nostre menti e i nostri occhi calcistici. La Roma di Spalletti è attesa da 11 uomini di Madrid in maglia blancos. Niente male come ottavo di finale in cui misurarsi. I giallorossi sono reduci da 4 vittorie consecutive e, forse, il Real Madrid arriva nel momento giusto. Mercoledì all’Olimpico si testerà la reale tenuta di questa squadra in ambito europeo, lì dove le brutte figure non sono mancate, anzi. A spiegare il momento positivo che vive il gruppo è Seydou Keita, che ha parlato in questi termini ai microfoni di Roma Radio: “E’ un momento positivo per tutti noi, dalla società all’ambiente. Vincere aiuta. E’ cambiata la nostra mentalità con mister Spalletti. Soprattutto la testa è cambiata. Stiamo migliorando e cresciamo volta per volta. Io metto le mie caratteristiche a disposizione della squadra. De Rossi ne mette altre. Giochiamo un calcio diverso io e lui. Ho fiducia per la partita con il Real. Vincere sarà difficile, ma non impossibile. Bisogna essere umili e portare rispetto, nella vita, come nel calcio. Ed io ho grande rispetto per i tifosi della Roma“.