Sgarbi su Greta Beccaglia: “Gesto maleducato ma le violenze sono altre”

0
Sgarbi
Vittorio Sgarbi. Fonte Wikimedia Commons

Ai microfoni di Liberoquotidiano è intervenuto il critico d’arte Luciano Sgarbi. Durante l’intervista, si è parlato di quanto accaduto alla giornalista di Toscana TV, Greta Beccaglia. Queste le dichiarazioni che faranno sicuramente discutere.

È  un gesto da scemo, dotato di una gravità ludica che andrebbe però rovesciata, chiedendosi: cosa sarebbe accaduto se fosse stata una donna a toccare il c**o a un maschio?“.

Il problema non sarebbe neanche sorto. E questo dipende dal fatto che reati come lo stalking o la molestia vengono considerati solo se riguardano una donna, in quanto le donne godono di una specie di diritto aumentato“.

Vittorio Sgarbi ha quindi criticato il gesto compiuto ma comunque ha chiesto di evitare di accentuare una situazione che sta degenerando.

Il critico d’arte ha infine dichiarato: “Mi domando: cosa c’entra la violenza con una toccata di cu**o? Parliamo di un gesto maleducato, esecrabile, ma le violenze sono altre. In questo caso è solo una volgarità“.