Shakhtar-Roma, Florenzi in dubbio: possibile ritorno alla difesa a 3

0
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr

Notte di Champions per la Roma di Eusebio Di Francesco, alle 20:45 i giallorossi affronteranno in Ucraina lo Shakhtar Donetsk, gara valida per l’andata degli ottavi di finale. Passare il turno per i giallorossi significherebbe incassare circa 70 milioni di euro, soldi che darebbero una grossa mano in ottica Fair Play finanziario. Qualche problema di formazione per Di Francesco alla vigilia, il tecnico è in attesa di aggiornamenti riguardo le condizioni di Alessandro Florenzi, che ieri ha disertato sia la conferenza stampa che l’allenamento di rifinitura per un’influenza intestinale. Dal recupero del terzino dipenderà la scelta dell’11 titolare, già perché Di Francesco potrebbe decidere di non utilizzare Bruno Peres.

Il brasiliano non dà garanzie e l’incidente stradale, con tanto di maxi multa e mancata convocazione con il Benevento, potrebbe aver inciso psicologicamente sul giocatore. Qualora il numero 24 non dovesse farcela potrebbe rivedersi il 3-4-2-1, in questo caso i tre centrali sarebbero Manolas, Fazio e Juan Jesus, con Kolarov a sinistra tra i 4 di centrocampo con compiti più difensivi e il turco Under a destra libero di attaccare. Al centro la coppia De RossiStrootman e il duo Nainggolan-Perotti alle spalle di Edin Dzeko. Un modulo “Spallettiano” che potrebbe fare molto comodo ai giallorossi.