Shonda Rhimes rivela di essersi sentita offesa dal network ABC all’inizio di “Scandal”

0
shonda-rhimes
Shonda Rhimes. Fonte wikimedia commons

Shonda Rhimes è una delle produttrici statunitensi più potenti e longeve.

“Grey’s Anatomy”, lo show che le ha permesso di consacrarsi tra i migliori produttori televisivi, è alla stagione 14 ed è appena stato rinnovato per un’altra stagione.

Dall’esordio di “Grey’s Anatomy” in televisione, nel 2005, ha continuato a creare show di successo.

I suoi progetti per il network ABC includono “Private Practice”, “Scandal”, “How To Get Away With Murder” e il più recente “Station 19”.

Shonda Rhimes ha però rivelato che la ABC si era mostrata titubante davanti alla proposta della prima stagione di “Scandal”.

Nonostante la produttrice avesse uno show con un enorme successo, “Grey’s Anatomy”, il network decise di ordinare solo 7 episodi per la prima stagione di “Scandal”.

Ecco la dichiarazione di Shonda Rhimes alla rivista BuzzFeed

“Sono riuscita a creare un enorme successo per il canale [Grey’s Anatomy]. Un successo che è in continua crescita 14 stagioni dopo. Il fatto che all’epoca della creazione di “Scandal” decisero di ordinare una stagione di soli 7 episodi fu un problema per me. Lo interpretai come una sfiducia nell’idea che una donna di colore potesse essere la protagonista di una serie televisiva. Lo trovai offensivo”. 

Il primo episodio di “Scandal” andò in onda nel 2012.

La serie si è conclusa recentemente dopo 7 stagioni. 

Lo show ha ottenuto presto una popolarità incredibile in tutto il mondo, diventando anch’esso una hit per il canale.

Si è già parlato di un possibile “Revival” ma Shonda Rhimes si è mostrata contraria all’idea. 

La produttrice ha dichiarato alla rivista Variety che lo show si è concluso definitivamente.  Inoltre ha affermato che lavorerebbe volentieri con il cast a un altro progetto.