Sicurezza nei supermercati: obblighi e rischi della grande distribuzione

0

Negli anni scorsi la cronaca ci ha ricordato spesso, purtroppo, come gli incidenti sul lavoro – più o meno gravi – siano ancora troppo frequenti nel nostro paese; tra le attività a rischio non ci sono solamente quelle in fabbrica o nel settore edile, ma anche quelli in ambito commerciale con particolare riferimento ai supermercati.

Sono tante le accortezze che devono essere seguite nella grande distribuzione per garantire la sicurezza dei lavoratori, ma anche ovviamente dei clienti e della merce esposta. Per quanto riguarda quest’ultima, per esempio, specialmente nel caso dei supermercati è fondamentale mantenere costante la catena del freddo; allo stesso modo, anche l’isolamento termico del magazzino risulta cruciale e può essere garantito attraverso l’installazione di porte avvolgibili industriali prezzi che possono variare da un centinaio di euro per quelle meno isolanti fino a circa 500 euro per quelle più robuste e isolanti.

Per quanto riguarda invece la consegna e il rifornimento della merce il rischio è legato all’impiego di spazi troppo piccoli o a luci non sufficienti, ma anche di pavimentazioni che possono portare a scivolamenti e cadute specialmente all’esterno. Questi problemi si possono evitare con l’installazione della giusta illuminazione, magari a sensori di movimento, e con il rivestimento delle superfici con materiali anti sdrucciolamento. Allo stesso modo occorre che i lavoratori utilizzino scarpe idonee a evitare cadute, ma che siano anche rinforzate in modo da attutire eventuali colpi procurati dalla caduta di scaffali o merce. È importante anche che i pavimenti, oltre a essere dei materiali idonei, siano sempre mantenuti puliti e asciutti, lavati con detergenti specifici ma solo in orari lontani da quelli di apertura del negozio.

Ovviamente risulta importante anche controllare l’impianto elettrico, con particolare attenzione ai difetti di isolamento e di contatto tra i cavi, ma anche che questi ultimi non siano posizionati male e possano creare eventuali ostacoli pericolosi per i dipendenti.

Nei magazzini un aspetto importante è rappresentato dal sollevamento della merce, che può avvenire tramite macchinari appositi (come i carrelli elevatori, per esempio) e in questo caso la sicurezza del lavoratore dipende dal corretto uso dei macchinari; oppure si tratta di un lavoro manuale, specialmente nel caso di carichi piccoli e leggeri. In questo caso il pericolo è rappresentato da possibili lesioni muscolari, specialmente alla schiena: è fondamentale quindi istruire correttamente i dipendenti su come sollevare, trascinare e deporre i carichi in assoluta sicurezza.

Gli addetti alle aree di magazzino devono essere dotati di indumenti da lavoro di pesantezza adeguata alla temperatura ambiente (ovviamente, differenziati per la stagione calda e per quella fredda). Nei supermercati, inoltre, un aspetto importante è rappresentato anche dal lavoro in cassa, che di norma si svolge seduti e per il quale devono essere garantiti spazi adeguati, affinché il dipendente si possa muovere con facilità e possa offrire al personale condizioni di lavoro confortevoli.