Surviving Africa potrebbe essere condotto dalla regina dei realty italiani: Simona Ventura

0
Simona Ventura

Anche d’estate il  toto-conduttori non si placa e questa volta riguarda un programma “Mediaset”, che dovrebbe partire a novembre sulla rete young del biscione.
Il programma in questione è “Surviving Africa” e la conduzione potrebbe essere affidata alla regina dei reality show italiani: Simona Ventura.

Questa è l’indriscrezione lanciata dal settimanale Chi di Alfonso Signorini, che danno Simona Ventura come conduttrice del programma, che dovrebbe partire a novembre su “Italia Uno”. Il condizionale è d’obbligo perchè si sa i palinsesti sono più ballerini che mai, sopratutto quelli targati “mediaset”.
Dunque se queste indiscrezioni venissero confermate, Simona tornerebbe al suo primo amore, ovvero i reality show.

Ultimamente dopo vari parentesi su Agon Channel, canale poi del tutto svanito nel nulla, Super Simo è stata arruolata nella squadra dei conduttori di “mediaset” e le è stato affidato il programma “Selfie-Le cose cambiano”, andato in onda per due stagioni su “Canale 5”.

Nonostante questo programma non fosse nelle corde di Simona Ventura, lei è stata capace di trasformarlo in un piccolo diamante, con un prima edizione piuttosto dignitosa, che si è difesa bene dalle fiction proposte dalla rai.
Putroppo la scelta, a dir poco infelice di “mediaset”,di riproporre una seconda edizione, a pochi mesi dalla conclusione della prima, ha portato ad un calo drastico degli ascolti. E’ anche vero che il calo degli ascolti non è imputabile solo a questa scelta operata dai vertici “mediaset”, ma forse anche ad un cast meno forte della prima edizione, a cui nulla ha potuto la scelta di introdurre nel programma Belen Rodriguez.

Sempre secondo le indiscrezioni del settimanale Chi, il meccanismo del nuovo realty show targato italia uno dovrebbe essere il seguente:
Ci saranno due squadre di vip, ognuna capitanata da uno dei componenti, che dovranno sottoporsi a delle prove e cercare di aggiudicarsi la vittoria.
Per ora sono tutte ipotesi, ma ben presto potrebbero diventare realtà o essere del tutto smentite, non ci resta che attendere.