Siria, Mosca: “Costruiremo base militare contro l’ISIS”

0
Militari
Militari americani

Mosca ha intenzione di costruire una base militare in Siria per combattere l’Isis. A dare l’annuncio è stato il vice capo dello stato maggiore russo Andrei Kartapolov in una intervista al tabloid Komsomolskaya Pravda. La base, ha spiegato, ”includerà le componenti marina, terrestre e aerea” (fonte BBC).

Motivazione che si cela dietro a questa decisione è probabilmente un’avvenimento delle ultime ore. Un velivolo di provenienza non identificata è stato abbattuto, nelle ultime ore, dalle Forze Armate turche per aver violato il proprio spazio aereo, riferisce l’esercito di Ankara. Secondo il comunicato da parte della Turchia, il velivolo è stato abbattuto nei pressi del confine con la Siria in base alle regole di ingaggio dell’esercito dopo che gli erano stati dati tre avvertimenti di uscire dallo spazio aereo di Ankara.

Anche se da Mosca fanno sapere che tutti i jet russi operanti in Siria sono tornati alla base vicino a Latakia dopo le loro missioni, mentre i droni operano come previsto, ha detto Igor Konoshenko portavoce del ministero della difesa russa dopo che Ankara che reso noto di aver abbattuto un velivolo di provenienza non identificata, un drone (fonte BBC).

Raid aerei della Turchia hanno inoltre colpito per la prima volta nella notte tra mercoledì e giovedì un obiettivo mobile dell’Isis in Siria nell’ambito della Coalizione internazionale contro il Califfato. A rivelarlo è il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, citato da media turchi. “Nelle ultime 24 ore abbiamo visto che la Turchia ha fatto dei passi avanti nelle sue attività in Siria” (fonte ANSA), ha detto Earnest. Manca una conferma ufficiale di Ankara, che finora aveva colpito obiettivi Isis solo dal suo territorio.