Napoli, per la porta piace anche Sirigu del Torino

0
Ancelotti
Fonte: Di Светлана Бекетова - http://www.soccer.ru/galery/948119.shtml, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=68823009

Dopo l’addio di Pepe Reina, svincolatosi e diretto a Milano, sponda Milan, in casa Napoli c’è il nodo portiere da sciogliere.
L’addio dell’estremo difensore spagnolo è un grave colpo per la difesa napoletana, che perde un leader capace di guidare i compagni e di infondergli sicurezza.
Un leader carismatico, una colonna portante dello spogliatoio e quindi una grave perdita.
Nonostante ciò, il Napoli è corso subito ai ripari e sta sondando il mercato alla ricerca del suo futurno numero 1.
Tanti i nomi in ballo, sia italiani che stranieri. Chiunque sarà scelto avrà l’arduo compito di non far rimpiangere lo spagnolo.
Di nomi in questo ultimo mese se ne sono fatti molti, da Rui Patricio dello Sporting Lisbona a Leno del Bayer Leverkusen, anche se comunque pare che il preferito di Carletto giochi già in serie A.
Il nuovo allenatore della società azzurra, infatti, non ha mai nascosto il suo apprezzamento verso Alisson Becker della Roma, per il quale però si parla di cifre elevatissime. L’estremo difensore della Roma è il preferito del tecnico ma anche il più difficile da raggiungere.
Il brasiliano ha vissuto una stagione ad altissimi livelli, ed è grazie alle sue parate se la Roma è e riuscita a raggiungere la qualificazione in Champions.
Per questo non sarà facile per De Laurentis strappare il brasiliano, ma non è escluso che un tentativo sarà fatto comunque.

Nuovo nome per la porta del Napoli: Sirigu del Torino

Per questo motivo, nelle ultime ore, è spuntato un po’ a sorpresa la soluzione “low cost” Sirigu del Torino, per il quale la possibilità di arrivarci è davvero concreta.
Sirigu ha difeso in questa stagione la porta del Torino, svolgendo egregiamente il suo compito.
Nel patto con Urbano Cairo, che non vorrebbe privarsi delle sue prestazioni, c’è un accordo morale per permettere al giocatore di svincolarsi in caso di mancato accesso ad una competizione europea.

Se Cairo manterrà la promessa fatta a inizio stagione al portiere ex Palermo, Ancelotti non porrebbe alcun veto al suo arrivo, dato che lo conosce molto bene avendolo allenato al Psg. Potrebbe quindi davvero essere lui il principale indiziato a difendere la porta azzurra nella prossima stagione.