SKY, Caressa inaugura lo sciopero VAR: “Non parleremo del tocco di mano di De Ligt”

0
Fonte: Wikipedia. Foto Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Le nuove regole del calcio, in questa nuova stagione, stanno creando parecchi problemi, con il regolamento che spesso non viene rispettato per determinate squadre. Nelle ultime giornate, infatti, vi è stata molta confusione sui tocchi di mano e sulla VAR, con la tecnologia che sta creando parecchi problemi.

Dopo le tante polemiche sul fallo di De Ligt, Fabio Caressa ha preso una decisione davvero clamorosa: con lui, ci sarà lo sciopero VAR. Non saranno prese in considerazioni le azioni considerate dalla tecnologia.

Queste le parole del conduttore di SKY: “È ora che il Var venga spiegato bene. Innanzitutto agli addetti ai lavori che hanno dimostrato di non aver capito il regolamento, c’è chi ha parlato di attacchi alla persona. Ora sicuramente ne sentiremo di tutto i colori, che siamo anti napoletani, pro Juve, pro Inter. Gli arbitri devono parlare con le società e noi ci prendiamo una pausa”.

A SKY, quindi, pur di non parlare dei presunti favori a favore della Juventus, hanno abbandonato la questione VAR.

Una decisione davvero incomprensibile quella di Fabio Caressa, che, quando gli episodi sono contro la Juventus o a favore del Napoli è pronto ad impostare il suo programma interamente su tali decisioni.