Slavia Praga-Inter, Cesari: “Giusto annullare gol a Lukaku, ma che ritardo!”

0

La bella vittoria ottenuta dall’Inter nell’incontro di Champions contro i cechi dello Slavia Praga ha rimesso in carreggiata il club nella corsa alla qualificazione alla fase a gironi. Gli uomini di Conte hanno tutti ben figurato durante il match apparendo sempre più in palla degli avversari biancorossi. Ad alcuni, addirittura, il risultato di 1-3 è sembrato addirittura bugiardo per quanto visto in campo.

RIPENSAMENTI – Il pensiero vola immediatamente all’episodio che forse più di tutti ha caratterizzato la sfida dell’Eden Arena: il gol annullato al belga Lukaku al minuto 35′. L’arbitro dell’incontro, il polacco Marciniak, proprio dopo la segnatura nerazzurra non procede alla convalida ma, forse richiamato da qualche assistente, vuole riconsiderare una decisione presa solo pochi istanti prima.

LA VAR ANNULLA – Il gol, infatti, nasce da un rapidissimo rovesciamento di fronte a seguito di un contatto in area di rigore tra De Vrij e Olayinka. Nell’occasione Marciniak aveva giudicato regolare l’intervento e proceduto a dare vantaggio nell’azione successiva. Dopo la rete, però, qualcosa non torna e consultatosi con le immagini del VAR procede ad annullare la realizzazione e concedere il rigore ai cechi.

Le immagini parlano chiaro e la decisione è ineccepibile. Purtroppo però questa sembra arrivare con un ritardo davvero consistente tanto da far storcere il naso a più di qualcuno: uno fra tanti l’ex arbitro, ora commentatore sportivo, Graziano Cesari.

COSI’ L’EX ARBITRO CESARI

PAROLA DI CESARI – Chiamato a dirimere la questione, l’ex fischietto di Parma parla di condotta perfetta da parte del collega. “Non c’è niente di male nell’annullare un gol se nell’azione strettamente precedente c’è stato un fallo. L’arbitro non ha sbagliato. Questa però è certamente la prima volta che accade una cosa del genere in Champions. Minuto 34’04” : l’episodio di De Vrij. Il gol di Lukaku a 34’24” . Tuttavia dopo 1’40” toglie il gol e concede il rigore. Penalty giustissimo, ma è passato tantissimo tempo”.