Software predittivi per aiutare i poliziotti americani

0

In America verranno testati alcuni software predittivi in grado di aiutare i poliziotti americani a risolvere, velocemente, i crimini avvenuti nelle loro città. I primi esperimenti inizieranno ad ottobre a Pittsburgh (Pennsylvania) dal momento che la cittadina possiede un alto tasso di criminalità, soprattutto nel quartiere di Homewoodsoftware predittivi

La tecnologia, negli ultimi anni, sta compiendo passi da giganti e la Carnegie Mellon University ha messo appunto un software attraverso il quale su di un monitor compaiono i luoghi della città dove, molto probabilmente, potrebbe accadere un crimine nelle prossime ore. Inoltre, qui si tratta di algoritmi capaci di indicare previsioni simili a quelle formulate nel campo della sismologia o dell’epidemiologia. Secondo i ricercatori e gli scienziati, queste previsioni non aiutano solamente a diminuire il livello di criminalità ma soprattutto possono rendere le indagini della polizia più semplici e più oggettive.

In modo pratico, tutte le pattuglie di Pittsburgh verranno munite di un personal computer sul quale gli agenti potranno visualizzare i luoghi, gli indirizzi e le strade in cui è probabile che si verificheranno i crimini. I software predittivi, poi, vengono creati sulla base di algoritmi che agiscono seguendo varie informazioni: dai dati estrapolati dai casellari giudiziari alle notizie di reati avvenuti in determinate zone passando dai profili dei criminali su Facebook. Così facendo, i poliziotti si comporteranno come fossero in Minority Report.

minority report