Sogno Crotone, la Serie A è dietro l’angolo

Le speranze del Crotone di raggiungere la Serie A sono ormai pura realtà. Con la vittoria di oggi a Terni, la squadra di Juric è sempre più vicina al traguardo.

0
Ivan Juric, tecnico del Crotone
Ivan Juric, tecnico del Crotone (www.blogcagliaricalcio1920.net)

Il Crotone ha battuto la Ternana in trasferta per 2-1 grazie alle reti di Garcia Tena e Ricci. Non è servito il gol dei padroni di casa (in gol Falletti) che aveva portato momentaneamente il risultato di parità, perché alla fine il Crotone ha tratto il massimo dall’incontro strappando una vittoria tutto sommato meritata e tre punti importanti ai fini della classifica di Serie B.

Infatti, con la sconfitta del Cagliari ad Ascoli, il Crotone si ritrova sempre più primo in classifica, adesso a +5 dalla squadra sarda e addirittura a +16 dal Bari terzo. A questo punto, quando mancano sette giornate alla fine del campionato con 21 punti in ballo, gli uomini di Ivica Juric sono davvero ad un passo dall’impresa di ottenere la promozione diretta in Serie A.

Ante Budimir (www.mediagol.it)
Ante Budimir, con 14 reti è il capocannoniere del Crotone (www.mediagol.it)

Una stagione sorprendente quella del Crotone: basti pensare che soltanto l’anno scorso i rossoblu languivano nei bassifondi della classifica e fino alla fine della stagione dovettero lottare strenuamente per evitare i play-out. L’anno scorso il Crotone era allenato da Massimo Drago, da una vita sulla panchina dei pitagorici; quest’anno, invece, è stato Ivica Juric a prendere le redini della squadra, con risultati eccellenti oltre ogni previsione.

Il 3-4-3 utilizzato da Juric si è rivelata una scelta davvero azzeccata, sono i numeri a dirlo: il Crotone è difatti il secondo miglior attacco con 55 reti realizzate, inferiore solo al Cagliari che ne ha realizzate 60, ma anche la miglior difesa del campionato (insieme al Novara), avendo subito 29 reti in 35 partite di Serie B.

Adesso i tifosi potranno attendere con tranquillità il prossimo match, che vedrà impegnati i rossoblu all’Ezio Scida contro lo Spezia, attualmente in corsa per conquistare i play-off di fine stagione. Il Cagliari, invece, se la vedrà in casa contro il Brescia. Anche in caso di risultato negativo, comunque, la squadra rivelazione del campionato manterrà un netto vantaggio rispetto alle inseguitrici. Un vantaggio prezioso che significa una sola cosa: Serie A.