Sophie Turner protagonista del film “Girl who fell from the sky”

0
L'attrice Sophie Turner. Fonte wikimedia commons

“Game of Thrones” sta per concludersi ma la carriera di Sophie Turner è in continua ascesa.

La giovane attrice sarà infatti la protagonista di “X-Men: Dark Phoenix”, “Huntsville” e “Time Freak”.

Inoltre la rivista Deadline ha annunciato che Sophie Turner sarà la protagonista e una delle produttrici del film “Girl who fell from the sky”.

Il film sarà basato sul libro di Juliane Koepcke e Beate Rygiert, che racconta la vera storia di Juliane Koepcke, l’unica sopravvissuta al disastro aereo del 1971 del volo LANSA 508.

Al momento del tragico incidente, la Koepcke aveva solo 17 anni. La ragazza sopravvisse 11 giorni da sola nella foresta pluviale del Perù.

Il film sarà diretto da Stanley Brooks. Quest’ultimo produrrà il film attraverso la sua casa di produzione “Stan & Deliver”. Inoltre anche Jim Seibel e Bill Johnson della “Lotus Entertainment” e Sophie Turner si occuperanno della produzione del film. Laray Mayfield invece condurrà i casting per il progetto.

Qualche dettaglio in più sul film di Sophie Turner

Sophie interpreterà Juliane Koepcke, una ragazza all’ultimo anno del liceo e l’unica sopravvissuta al disastro aereo del 24 dicembre 1971.

La ragazza era insieme alla madre al momento dello schianto. Le due erano dirette a Pucallpa per trascorrere il Natale con il padre della ragazza. L’aereo si trovò nel mezzo di un temporale e fu colpito da un fulmine. La Koepcke fu spinta fuori dall’aereo con ancora la cintura allacciata. Sopravvisse a una caduta di 3 chilometri. I 92 passeggeri a bordo non sopravvissero e la ragazza si ritrovò da sola nella foresta.

Trascorse 11 giorni da sola e, grazie alle sue conoscenze dell’ecosistema della foresta, riuscì a sopravvivere e venne salvata dai soccorritori.

In un’intervista la Koepcke ha dichiarato che probabilmente riuscì a sopravvivere perché la sedia si ribaltò proprio al momento dello schianto, attutendone l’impatto.

Nella stessa intervista per la rivista Vice, nel 2010, Juliane Koepcke dichiarò:

“Ho avuto gli incubi per anni e anni. E certamente il dolore per la morte di mia madre e di tutte le altre persone mi ha perseguitata più volte. Mi sono sempre chiesta perché fossi stata l’unica a sopravvivere. è una domanda che ancora mi tormenta e lo farà sempre.”

Questo ruolo sarà decisamente impegnativo e forte.

Sophie Turner sarà il fulcro dell’intero film ed interpreterà una persona reale, ancora in vita, con la quale dovrà probabilmente confrontarsi.