Spalletti tuona:” Se date 12 milioni a Conte me ne dovete dare almeno 5!”

0
Spalletti inter
Luciano Spalletti , allenatore dell'Inter dal 2017. Foto Wikipedia

Nuove indiscrezioni sullo “Spalletti-gate” che da tempo imperversa sulla sede dell’Inter. L’ex tecnico toscano, ancora stipendiato dai nerazzurri fino al 2021,  non ha certo preso di buon grado il suo siluramento e cerca di far valere le sue ragioni nel virtuale trasferimento ai cugini milanisti ormai saltato. Il Milan, infatti, avrebbe deciso di affidare la propria panchina proprio a lui prima di apprendere che l’Inter non lo avrebbe liberato gratuitamente. Ma andiamo con ordine.

Spalletti, come detto rimarrà verosimilmente a libro paga nerazzurro fino a giugno 2021. Uno stipendio cospicuo ma neanche lontanamente paragonabile a quello percepito dal collega Conte. Dopo le brutte apparizioni del Milan in campionato e con un Giampaolo in crisi di identità e risultati, il suo nome è iniziato a circolare con sempre maggiore insistenza nella Milan rossonera. Spalletti sarebbe stata quindi la prima scelta di Boban e Maldini per rilanciare le ambizioni del Diavolo in Serie A.

Chiaramente il nodo del contratto ancora in essere coi cugini nerazzurri sarebbe dovuto essere superato prima dell’annuncio e delle firme sul nuovo contratto. Peccato che la proprietà interista non fosse proprio dello stesso parere.

Spalletti, infatti, pretendeva che gli si corrispondesse l’intero emolumento pattuito fino al termine del contratto per rescindere e accasarsi al Milan. A quanto pare la risposta di Suning non è stata quella che si aspettava. Il giovane presidente Zhang aveva acconsentito affinchè gli si corrispondesse solo una parte della cifra, lasciando al Milan l’onero di coprire eventuali disavanzi.

Ne è scaturita una guerra di nervi e telefonate al veleno tra il tecnico e i dirigenti nerazzurri. Secondo il CorSera i toni si sono subito accesi tanto che Spalletti avrebbe urlato in malo modo tutto il suo disappunto, chiamando in causa anche chi lo ha detronizzato dalla guida dell’Inter. “Se date 12 milioni di euro a Conte, me ne dovete dare almeno 5″. Il resto è storia. Spalletti deve rinunciare alla panchina e al suo posto siederà un altro ex Inter: Stefano Pioli.

Vuoi ricevere news dell’inter direttamente sul tuo smartphone? Segui il nostro canale Telegram facendo click su questo link!