Spotify-Universal: nuovi album 2 settimane in anteprima sulla piattaforma

0
spotify-universal

Non ci sono più limiti. Spotify, questo con la sua diffusione l’aveva già fatto intendere tuttavia la notizia del giorno è che una delle major discografiche mondiali “Universal Music” entra, in un altro modo, a contatto con questa realtà.

Il servizio musicale che offre lo streaming on demand di una selezione di brani, gratuito o a pagamento, favorirà l’ascolto di album in anteprima. L’Universal, infatti, ha affidato parte della sua distribuzione a questo canale diventato più che importante. Con Spotify, la musica attraversa generazioni e anni in un batti baleno. I ricavi sono enormi e le case discografiche piuttosto che ricorrere a provvedimenti circa la pirateria, tentano di sorprendere mediante queste strategie.

Spotify-Universal

In questo modo, però, solo gli utenti premium riusciranno ad ascoltare gli album e i singoli dei propri artisti preferiti in anteprima. L’annuncio ufficiale è arrivato, poche ore fa,  dalla compagnia svedese. Le parole di Daniel Ek (the boss) sono state: “Sappiamo che non tutti gli album di tutti gli artisti dovrebbero essere disponibili allo stesso modo. A partire da oggi, gli artisti Universal possono scegliere se rendere disponibili i loro album agli utenti premium solo per due settimane, offrendo agli abbonati la possibilità preliminare di conoscere il loro lavoro completo, mentre i brani singoli saranno disponibili per tutta la platea di Spotify”.