Standing ovation per Musicanti, il musical con le canzoni di Pino Daniele

Musicanti, il musical che ha come colonna sonora i capolavori di Pino Daniele, ha fatto boom di applausi, restituendo un evento unico, omaggio alla tradizione partenopea ed al suo grande cantautore.

0
Musicanti. Fonte: La Repubblica Napoli
Musicanti. Fonte: La Repubblica Napoli

Napoli resta la terra delle innumerevoli storie ed emozioni. E’ la città che ha partorito e reso celebre uno degli artisti più iconici della musica italiana, scomparso il 4 gennaio 2015: Pino Daniele. Proprio lui il protagonista morale di Musicanti, lo spettacolo teatrale partito il 7 dicembre 2018 che ha portato in scena una colonna sonora d’eccezione: le canzoni di Pino Daniele.

Scritto da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione, e con la direzione artistica di Fabio Massimo Colasanti (musicista e a lungo collaboratore di Pino), il musical ha girato i più svariati teatri e arene d’Italia, riscuotendo un successo strepitoso e conquistando i cuori di pubblico e critica grazie al talento del cast e all’immenso patrimonio musicale di Pino Daniele.

La storia si snoda in una Napoli colma di tradizione e contraddizione, nella quale torna dopo anni Antonio, a causa di un lascito testamentario. Da qui, lo scettico ed ostile protagonista scopre di aver ereditato lo storico locale “Ue Man” e fa la conoscenza dei personaggi che ruotano attorno ad esso: Dummì, assennato artista di strada che lo aiuterà nelle sue peripezie, Anna, cantante e cameriera, Tatà, il gestore, Teresina, …, ‘O Scic, delinquente assai interessato al locale. L’esperienza porterà Antonio ad una nuova consapevolezza, fondata sul coraggio, sull’amicizia, sull’amore, sulla speranza e sulla libertà.

Un cast d’alto livello che vede Alessandro D’Auria nei panni di Antonio, Pietro Pignatelli come Dummì, Noemi Smorra come Anna, Enzo Casertano come Tatà, Francesco Viglietti come Teresina, Leandro Amato come ‘O Scic, Maria Letizia Gorga come Donna Concetta, Simona Capozzi come Rita, Ciro Capano come il nonno di Anna.

E grande menzione va data ad una band d’eccellenza, la Band Resident, con nomi del calibro di Hossam Ramzy, Alfredo Golino, Elisabetta Serio, Roberto D’Aquino, Simone Salza, Fabrizio de Melis, Mel Collins, Jimmy Earl e lo stesso Fabio Massimo Colasanti.

Cosa ci ha dato, dunque, Musicanti? Musicanti ci ha dato la grandezza di una città difficile ma viva ed eccezionale. Ci ha dato una storia originale avvincente, associata ad ottime interpretazioni e coreografie. Ma soprattutto, ci ha dato un omaggio sincero ed emozionante nei confronti di un grande autore che ha saputo cantare Napoli e i napoletani come nessuno. Un’esperienza teatrale e musicale unica nel suo genere che, in qualche modo, ha lasciato un segno, così come l’ha lasciato Pino che, senz’altro, avrà applaudito in piedi anch’egli.