ESCLUSIVA- Stefano Seminara:” Sono sempre stato abituato a lottare per tutto ciò che volevo. Vado a prendermi quello che voglio se reputo che ne valga la pena”

0
Stefano Seminara
ph Goncaro Claro

In esclusiva per Dailynews24 il modello e aspirante attore Stefano Seminara

Ci racconti chi è Stefano Seminara
Stefano seminara nasce a Catania dove trascorre i primi 2 anni della sua vita. Da quel momento si trasferisce a rescalda in provincia di Milano, paese in cui viveva la famiglia della madre e dove il padre trova il lavoro cercato, per il quale lascia la sua terra natia, e che non abbandonerà più. La sua infanzia è stata contornata dalla più grande quantità di affetto che un bambino potesse aspettarsi, ricevendo attenzioni da nord a sud passando dal centro italia, roma e tagliacozzo (paese in provincia dell’aquila in abruzzo) dove vive il resto della famiglia. Si perché le dimensioni della famiglia prendono una forma piuttosto importante. Bambino molto timido si confronta con la vita tra le grandi braccia della famiglia che lo proteggono e gli danno tutte le sicurezze di cui aveva bisogno. Non è mai stato viziato però e cresce da subito con l’importanza dei valori principi dell’esistenza, infatti è sempre super educato e mai fuori dalle righe. L’adolescenza però lo porta ad affrontare, piano piano, il mondo al di fuori di quelle grandi braccia e così iniziano i primi problemi di insicurezza, non era in grado di tener testa a se stesso perché aveva sempre bisogno dell’appoggio di qualcuno di cui si fidasse, che gli desse sicurezza. La cosa più bella di quegli anni era infatti trascorrere del tempo con la propria famiglia. Troppa sicurezza esterna lo hanno portato ad essere profondamente insicuro di se stesso. La svolta, se cosi si può chiamare, arriva quando in lui cresce costantemente una voglia di rivincita personale che lo portano ad “aggredire” la vita provando ad andarsi a prendere quello che credeva essere importante per lui. Da li inizia una vita fatta principalmente di stimoli, ciò che lo stimola lo porta a prendere delle decisioni.. giuste o sbagliate che fossero sue. Chiaramente non significa che le insicurezze lo abbandonano perché sono parte di lui, ma impara a gestirle capendo, mano mano, che o reagisce o gli altri prenderanno il sopravvento su di lui! Questo lo porta a fare tante esperienze di ogni tipo ed impara a relazionarsi con tutti imparando a socializzare con ogni tipo di persona. Un difetto è che, però, non riesce a dare confidenza a tutti e quindi tende a staccarsi subito da chi non ha interesse che entri nella sua vita. Questo lo ha portato ad essere criticato, soprattutto quando ha iniziato a fare il modello, perché coloro che si sentivano allontanati giustificavano il fatto dicendo che “Stefano se la tira, chissà chi si crede di essere”.. per fortuna le persone che realmente lo conoscono sanno come è fatto e non ha bisogno di dover giustificarsi. Quello che è importante che tutti i ragazzi capiscano è che non devono farsi condizionare dal giudizio degli altri, purtroppo c’è tanta invidia e spesso le persone parlano solo perché non riescono a realizzare ciò che vogliono semplicemente perché non si muovono per farlo! Componente importante della sua esistenza è il destino, crede infatti che tutto accada per un motivo e tutto quello che accade è perché è così che deve andare e ti porterà ad essere ciò che il destino ha in serbo per te. Sono tantissimi gli episodi che lo hanno portato a crederci, anche piccolissimi dei quali però ha sempre fatto caso!  La sua vita è una costante prova, è sempre messo alla prova da persone e circostanze, è una sfida continua che lui affronta sempre con determinazione e che riesce sempre a vincere.
Vincere non significa sempre ottenere risultati. A causa probabilmente delle attenzioni ricevute, vive la vita cercando di fare del bene a chi lo circonda inizialmente anteponendo il bene degli altri al suo, poi, anche a causa di grandi delusioni ha imparato che il primo ad essere importante è lui stesso, ma mai dimenticando di fare del bene a chi ne ha bisogno! Ad oggi Stefano è un ragazzo pieno di sogni, pieno di voglia di fare e sempre pronto a regalare un sorriso a tutti. Vive la vita positivamente ed in cerca sempre di stimoli nuovi, sempre migliori in modo di rimanere sempre attivo e in modo di non bruciare mai la sua anima.
Un consiglio a tutti, se posso, se qualcosa ti fa paura è esattamente quello che devi fare!

Chi o che cosa ti ha spinto ad intraprendere la carriera di modello?
Perseveranza, quando me lo chiedono rispondo sempre così. Era qualcosa che desideravo, era ciò che volevo e lottare per quello che si desidera alla fine porta ai risultati sperati. Ho ricevuto parecchie porte in faccia e tanti hanno provato a fregarmi prima di centrare l’obiettivo, ma alla fine ce l’ho fatta.
Sono sempre stato abituato a lottare per tutto ciò che volevo. Vado a prendermi quello che voglio se reputo ne valga la pena. Nonostante la mia timidezza e il mio essere introverso sono sempre stato attratto dal diverso, dall’estroverso, dalla novità e non c’è mondo più estroverso che quello della moda.
Non ho mai pensato che un giorno sarei finito su una passerella a sfilare, non ne avevo mai vista una prima. Ricordo ancora come fosse ora il giorno in cui mi comunicarono che avrei sfilato per la prima volta, a me sembrava tutto un gioco. Questo lavoro mi ha aiutato molto a cresce dal punto di vista caratteriale perché mi ha permesso di mettermi in gioco esprimendomi come volevo e soprattutto abbattendo la barriera della timidezza.
Immaginate cosa possa voler dire sfilare per non so quante persone senza avere timore. Dalla prima sfilata è stato tutto un crescendo per me, rinforzando la mia sicurezza di poter fare ciò che volevo senza paura. Ad oggi tante persone mi dicono che non sanno come faccia a fare certe cose o non sanno se loro siano in grado di farle, io rispondo loro che ovviamente ognuno è portato per fare determinate cose ma lasciatevi la libertà di poterci provare, finché non ci provi non potrai mai sapere come sarà  e questo vale per tutto nella vita.

Quali sono le tue passioni?
Sono nato con il pallone tra i piedi ed è stato amore a prima vista e amo i bambini, tanto che ho unito le cose avendo l’opportunità di allenare una squadra di calcio di bambini di 6/7 anni.
In linea di massima non ho delle passioni specifiche, mi piace ascoltare la musica, guardare i film e uscire con gli amici, tutto quello che piace ai ragazzi della mia età. Ultimamente sta nascendo in me una voglia di scoprire, di andare alla scoperta, forse a causa della mia grande curiosità che ho di tutto ciò che mi circonda.
Mi appassiono alle cose belle della vita e a quello che mi regala ogni giorno. Ogni giorno possono nascere passioni diverse se impari a guardare la vita con occhi diversi, se impari ad accettare gli stimoli che il mondo attorno ti regala.

Che rapporto ha con i social network?
I social sono ovviamente un mezzo di condivisione e mi piace condividere determinati momenti della giornata.
Sono contento che questo faccia piacere a chi desidera essere in contatto con me. Mi piace avere un bel rapporto con le persone che mi scrivono e mi fa molto piacere ricevere e leggere i messaggi Da qualche anni ho iniziato ad avere un buon riscontro positivo e tante persone si sono appassionate alla mia “vita sociale”. È importante però capire che la vera vita è al di fuori di uno schermo e per i più giovani è fondamentale sapere che dietro le tastiere si nascondo parecchi cattivi di cui non bisogna spaventarsi anzi, vanno affrontati, combattuti e sconfitti perché purtroppo sono ormai troppi gli episodi di cyberbullismo. Quindi condividiamo e facciamo ciò che sentiamo esprimendoci liberamente ma senza mai dimenticarci che le vere emozioni si provano lontano dai social.

Una domanda che tutte le tue fan si chiedono: Sei single? Quali caratteristiche dovrebbe avere la tua persona ideale?
Ebbene si sono single. Non so se esista una persona ideale o l’altra metà della mela e credo che insistere nel cercarla non aiuti affatto. Anzi credo che queste cose accadano nel momento in cui meno te lo aspetti. La prima cosa che guardo in una ragazza è il viso, deve iniziare colpendomi da li. Componente fondamentale è l’umorismo, deve saper ridere di se in primis. Semplicità e umiltà alla base di tutto ma senza mai ostinarla, non bisogna sembrare di essere in un determinato modo per piacere a qualcuno.
Rimanere sempre se stessi è il segreto poi il resto viene da se. Mi piace entrare in profondità nell’essere e nell’essenza delle persone, solo così puoi capire se la vita di quella persona può essere compatibile con la tua. La cosa più importante è che nessuno dei due si azzeri per l’altro, ognuno ha i suoi sogni e deve continuare a coltivarli per realizzarli, sarebbe un errore fatale abbandonare tutto per amore e sarebbe ancor più fatale cedere alla tentazione di chi crede di poterti “salvare” facendoti credere che abbandonare tutto per quella persona è la cosa giusta da fare! Dobbiamo ragionare sempre con la nostra testa, per quello prima parlavo di compatibilità.
Mi piace provocare soprattutto a parole,ovviamente i complimenti fanno piacere, ma quando mi danno dello stronzo mi sento veramente realizzato ahahaha chiaramente con affetto!
Ci tengo a sottolineare che io non credo nel “sono tutti uguali” riferito sia a uomo che a donna.
Bisogna imparare a conoscere una persona prima di giudicarla e tante volte conoscere una persona richiede una vita intera! Purtroppo ci si lega troppo spesso a eventi passati che ci portano ad avere limiti e paure ma è importante saper andare avanti e vivere le emozioni accettandole così come vengono

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Il mio più grande sogno è da sempre stato quello di ridare tutto quello che la mia famiglia mi ha donato da quando sono venuto al mondo. Ho sempre lottato e mi sono sempre impegnato per renderli orgogliosi e fieri di me. Vorrei poter costruire una famiglia mia con l’obiettivo di poterla vivere e donargli almeno un decimo di quello che è stato donato a me. Mi piacerebbe avere una famiglia allargata, purtroppo non avendo fratelli e sorelle non potrò far vivere ai miei figli l’emozione di cosa voglia dire avere degli zii. Vorrei costruire una famiglia ricca di quei valori che purtroppo con la società di oggi stanno scomparendo, ma io tengo duro e credo ancora in quei valori e nell’esistenza di persone che ne possiedono. Ricordo che da bambino sognavo di garantire alla mia famiglia un futuro da “signori” regalandogli tutto ciò di cui avevano bisogno.. e in fondo, in tutti noi vive sempre il bambino che eravamo

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Presto mi trasferirò a Roma, oltre che per l’amore che provo per questa città, per cominciare una nuova carriera da attore. Nel corso degli anni ti rendi conto che vivere una vita migliore significa abbandonare la propria confort zone che ci lega alle abitudini e rende le giornate più noiose che mai!. È un passo importante perché, si è vero che porto un bagaglio di esperienza, ma parto da zero, per me è una novità, un nuovo mondo tutto da scoprire, nuove dinamiche e soprattutto tanto impegno. Devo iniziare col farmi una cultura su tutto quello che riguarda questo mondo, studiando tanto e  allo stesso tempo devo essere pronto ad imparare tutti i trucchi del mestiere. Ogni consiglio e critica per me sarà oro perché contribuirà alla mia formazione.
Una persona mi ha detto che per fare questo lavoro bisogna riuscire a vivere nel disagio e soprattutto non bisogna avere seconde possibilità aperte e io credo che questo valga anche per la vita, per vivere meglio. Ancora una volta nessuno mi sta regalando questa opportunità, ho messo in gioco tutto e lo sto facendo per me! Con determinazione e voglia di fare me la sto andando a prendere e se è questo il mio destino…

Gallery Stefano Seminara