Quando le piccole vincono lo Scudetto: aspettando il Leicester, gli ultimi precedenti

0
Claudio Ranieri, Foto Eurosport
Claudio Ranieri, Foto Eurosport

In questi giorni stiamo vivendo tutti la favola del Leicester che, ormai giunti alla venticinquesima giornata, comanda la Premier League con cinque punti di distacco, in virtù della vittoria di ieri all’Etihad Stadium contro il Manchester City per 1-3. Negli altri campionati invece il primo posto è un affare delle solite big con Barcellona, Bayern Monaco, PSG e Juventus o Napoli a contendersi il tricolore. In effetti la conquista del titolo da parte di un outsider o comunque di una squadra non blasonata, non è affatto un qualcosa di comune nei maggiori campionati europei. L’ultimo caso risale proprio al 2011 quando in Ligue 1 il Montpellier riuscì clamorosamente a proclamarsi campione di Francia ai danni del PSG dopo essere arrivata quattordicesima l’anno precedente (stessa posizione del Leicester della scorsa stagione). Dopo questo successo bisogna andare indietro di 11 anni quando il Deportivo La Coruña nel 2000 vinse la Liga piazzandosi addirittura sopra il Real Madrid (che quell’anno arrivò quinto) campione d’europa in quello stesso anno. Qualche anno prima, nel 1998, il Kaiserslautern vinse la sua quarta Bundesliga e nel 1994/1995 si registrò l’ultimo successo di un underdog in Inghilterra con la conquista del titolo del Blackburn Rovers. In Italia l’ultima squadra di medio-basso livello ad aver vinto lo Scudetto è la Sampdoria di Mancini-Vialli nel 1990/1991, per non parlare del miracolo del Verona di Osvaldo Bagnoli del 1984/1985. Nel nostro paese addirittura ormai da 14 anni lo Scudetto è questione di Milan-Inter-Juventus e stando così le cose solamente il Napoli potrebbe interrompere questa striscia delle tre grandi del calcio italiano iniziata con lo scudetto del 5 maggio 2002 della Juventus, l’anno dopo la vittoria della Roma di Totti (ultima squadra diversa da Milan-Inter-Juve ad aver alzato lo scudetto). Il Leicester quindi potrebbe seriamente iscriversi a questa lista di squadre non di primo livello che vincono il campionato nazionale. Sognare non costa nulla, e guardando ancora più a lungo termine, le squadre dalla seconda fascia in giù della Champions League dovrebbero essere poi tanto contente di poter pescare la squadra di Claudio Ranieri nel proprio girone.