Stranger Things, al via la lavorazione della terza stagione

La seconda serie ha debuttato il 27 ottobre sulla piattaforma di streaming Netflix

0
Stranger Things - logo della serie - fonte internet

Ha debuttato da pochi giorni sulla piattaforma Netflix l’attesa seconda stagione di Stranger Things, serie paranormale ambientata negli anni ’80 e già di culto tra i numerosi fan, ma i creatori dello show Matt e Ross Duffer non perdono tempo e hanno recentemente dichiarato che è già in fase di lavorazione la terza stagione dello show.

Nel corso di una recente intervista rilasciata a Deadline, i fratelli Duffer hanno infatti rivelato che la terza stagione di Stranger Things è attualmente in fase di scrittura e hanno raccontato della difficoltà di portare avanti contemporaneamente tutte le storyline.

“Una delle cose più difficili è portare avanti le diverse storie in modo tale da portarle a un crescendo tutte nello stesso momento hanno dichiarato. “Ora stiamo iniziando la terza stagione e ancora una volta non è facile prendere tutto e costruirlo simultaneamente. E’ una sfida, in pratica ciò che vorremmo idealmente realizzare è un unico film suddiviso in 8 o 9 ore ed è sempre difficile.”

La nuova stagione si svolge intanto nel 1984, un anno dopo le vicende narrate dalla prima serie. I protagonisti sono ancora una volta i giovani Will, Dustin, Lucas e Mike, per i quali non sono finite le minacce provenienti dalla dimensione parallela del Sottosopra. Un nuovo mostro più terrificante del precedente Demigorgone sarà infatti al centro di questo nuovo ciclo di episodi, come mostra la locandina ufficiale della serie. Tra i giovani protagonisti, il ritorno alla normalità sarà difficile in particolare per Will, a causa delle orribili esperienze vissute in passato.