Suicide Squad: I cattivi piacciono

0

Sono le immagini di Margot Robbie e Jared Leto a riempire le pagine del web nelle loro mise da cattivi ragazzi in Suicide Squad. E’ apparentemente la storia d’amore più bella che ci sia tra due super cattivi, quella di Joker e la sua pazza dottoressa Harley Quinn.

Re e regina di Gotham, Joker e Harley vivono nella continua ricerca della pazzia pura. Un vero e proprio torneo di devastazione dell’anima, frenato però dall’amore puro.

Chi sono i super cattivi di Suicide Squad? Ovviamente oltre che Joker e Harley, la Warner Bross ci mostra (contrariamente a quanto fa la Marvel) i cattivi più spietati del pianeta, frenati all’occorrenza da qualche beniamino che nella pellicola gioca da comparsa (Batman, Flash…). Questa volta sono Deadshot, l’Incantatrice, Capitan Boomerang, El Diablo e Killer Croc i veri protagonisti della storia. Dei veri e propri killer capaci di uccidere e di torturare il primo che capita. La coraggiosa agente Amanda Waller, sceglie di usarli a scopo di sopravvivere agli attacchi dei mostri-mutanti che hanno invaso il pianeta.

Harley Quinn e Joker

Alla Warner Bross però non sfugge proprio nulla, neanche quel pizzico di ironia mostrato attraverso la pazzia di Harley e a quella spaventosa di Joker. E’ Will Smith però ad avere la parte più dura e riflessiva della storia. Deadshot sorprendentemente non è un uomo cattivo, non è accecato dall’odio come gli altri eppure è rinchiuso nel pentagono per aver ucciso una moltitudine di persone. Cara Delevingne stupisce il pubblico nel suo ruolo da Incantatrice e della ricercatrice June Moone (doppia parte, doppio lavoro per la nostra bella Cara).

La Warner per la prima volta ha anticipato qualcosa su cui nessuno prima d’ora aveva azzardato. Riunire dei cattivi per fare del bene! Assurdo, no?