Sul Colosseo lo stendardo dell’Isis

0

Mandato in rete e postato su Twitter, ripresa da tutti gli account vicini al Califfato: sul Colosseo sventola la bandiera nera dell’Isis e un miliziano jihadista guarda la scena imbracciando un mitra. Questa è l’immagine riprodotta su un murale nella città di Mosul, in Iraq. Il messaggio che vogliono mandare è fin troppo chiaro: ciò che separa il Califfato da Roma è solo il Mediterraneo; ben presto anche la capitale e la “leggenda storica” di Roma cederà al controllo dell’Isis.

Intanto in Iraq continua la lotta tra sciiti e jihadisti per il controllo del paese: il leader sciita Moqtada Sadr annuncia: “se l’Isis attaccherà le nostre città sante, copriremo la terra dell’Iraq dei loro vili cadaveri”. Obama, al Consiglio per la sicurezza nazionale, esprime la sua preoccupazione per la situazione dell’Iraq: “Stiamo fallendo nella lotta all’Isis in Iraq“. Così il Presidente Usa vuole rivedere la strategia militare, si è propensi all’invio di un maggior numero di raid.