Panthers e Broncos si sfideranno nel Super Bowl 50

0
SuperBowl 50, sfida tra Panthers e Broncos

Nella notte italiana tra domenica e lunedì (precisamente ore 00:30 del giorno 8 febbraio, ora italiana) al Levi’s Stadium di Santa Clara (California) andrà in scena uno degli eventi sportivi più importanti dell’anno: il Super Bowl 50 (ovvero la finale del campionato di Football Americano) in cui giocheranno i Carolina Panthers e i Denver Broncos. Lo show dell’intervallo sarà tenuto dai Coldplay, Beyoncè e Bruno Mars, mentre Lady Gaga canterà l’inno nazionale statunitense prima della partita.

PRECEDENTI E PRONOSTICO – i bookmaker hanno le idee già molto chiare. Questo Super Bowl non dovrebbe brillare per equilibrio. Arrivano alla sfida favoritissimi i Panthers. Bet365 quota la squadra del coach @ 1.43 contro i @2.85 dei Broncos. L’handicap proposto è -5.5 Carolina quotato @1.95, quota super interessante considerando che nella post season gli avversari della squadra del North Carolina sono tornati a casa con 7 punti di svantaggio nel caso di Seattle e con 34 punti nel caso degli Arizona Cardinals nella finale di Conference in cui addirittura Newton e i suoi hanno registrato il massimo punteggio di finale mettendo a referto 49 punti.

NEWTON VS MANNING – La sfida più attesa, come al solito, è quella tra i quarterback delle due squadre: Cam Newton dei Carolina Panthers e Peyton Manning dei Denver Broncos. È la sfida tra l’interpretazione di un ruolo completamente diversa anche per chiari fattori anagrafici. Newton, è l’emblema dei quarterback del futuro: grande visione del gioco illuminante ma anche grande atletismo e coraggio che gli sono valsi, per esempio, due Touchdown nella finale di conference contro i Cardinals. Quando ci si ritrova a poche Yard dalla end zone bisogna fare attenzione perché il quarterback della franchigia di Charlotte è capace di mettere a segno la realizzazione con degli incredibili balzi a sorvolare la linea difensiva. Dall’altra parte il veterano Manning giunto al quarto Super Bowl in carriera dopo la vittoria nel 2007 contro i Chicago Bears e le sconfitte nel 2010 contro i New Orleans Saints e nel 2014 contro i Seahawks.