Supercar: i modelli più amati al mondo

0

Le supercar sono delle vetture sportive e lussuose, che ogni automobilista sogna di guidare, almeno una volta nella vita. Esse, infatti, hanno uno stile inconfondibile e risuonano per le strade, attirando l’attenzione di tutti. Inoltre, spesso si tratta di modelli esclusivi, prodotti in edizione limitata e con prezzi molto elevati. Non a caso, queste auto spesso sono l’oggetto della discordia tra collezionisti di tutto il mondo i quali fanno letteralmente a gara per accaparrarsi il modello più estremo ed esclusivo.

Alcune tra le vetture più amate

Il settore delle supercar è molto particolare. Ogni anno, infatti, le case automobilistiche presentano sul mercato nuovi modelli, anche quest’anno, infatti, sono state prodotte auto mozzafiato, visibili sugli speciali Top Gear dedicati proprio a queste particolari auto. Tuttavia, nonostante le continue novità, esistono alcuni modelli che restano sempre particolarmente apprezzati in tutto il mondo:

  • Alfa Romeo 33 Stradale: si tratta di una supercar iconica, prodotta in solo 18 esemplari tra il 1967 e il 1969. Per questo motivo, è una delle più ricercata e ha un valore di mercato altissimo. Inoltre, è considerata dagli appassionati una delle auto più belle di tutti i tempi;
  • Lamborghini Miura: molti automobilisti considerano il gioiellino targato Lamborghini la prima vera supercar. Infatti, essa è stata prodotta a partire dal 1966, quando tutte le sportive avevano il motore anteriore, mentre quello Lamborghini era posizionato in modo trasversale;
  • Bugatti Veyron: è un’auto sportiva dalle alte prestazioni, sul mercato dal 2005 al 2015. Al momento del lancio, si trattava della vettura di serie più veloce mai costruita, capace di toccare i 408 km/h. In totale, ne sono stati prodotti 450 esemplari, e uno degli ultimi modelli in circolazione è stato battuto all’asta per circa 2 milioni di euro;
  • Ferrari F40: non si può parlare di Supercar senza nominare il marchio del cavallino, e in particolare la F40, definita dagli appassionati proprio la sportiva per eccellenza, grazie al motore 2.8 litri V8 biturbo con 500 CV e una velocità di 325 km/h. L’auto è stata prodotta dal 1987 al 1992, in poco più di 1000 esemplari.

Le caratteristiche di una supercar

Una vettura, per poter essere definita “supercar”, deve avere delle precise caratteristiche. Come prima cosa, deve presentare un design diverso da quello delle automobili tradizionali, all’avanguardia e curato nei dettagli. Tuttavia, alcuni modelli di punta delle case automobilistiche, hanno uno stile con dei forti richiami al passato. Ciò che fa davvero la differenza, però, sono le prestazioni molto elevate e le velocità massime raggiungibili che toccano picchi altissimi. Alcuni modelli, addirittura, sono in grado di sfrecciare a 400 km/h o più, in pochissimi secondi.

Differenza tra supercar e hypercar

Negli ultimi tempi, si sente parlare non solo di supercar ma anche di hypercar. Questi due termini, seppur simili, non indicano la stessa tipologia di vettura. Le hypercar, infatti, possono essere considerate una sorta di “evoluzione” delle supercar, con prestazioni ancora più elevate e design estremi. Le hypercar sono ancora più leggere e facili da guidare toccando velocità “supersoniche”. Il design futuristico e le prestazioni all’avanguardia, però, sono associate anche a prezzi molto alti, che in genere si aggirano attorno a un milione di euro o più. Per questo motivo, in giro se ne trovano pochi esemplari, e riuscire ad averne una è molto difficile.