Supercoppa, De Laurentiis ha chiesto il rinvio: ecco perché

Il patron del Napoli ha chiesto di giocare la sfida al termine del campionato, ma l'ipotesi è stata scartata

0
ADL
Aurelio De Laurentiis, foto di flickr.com

Tra poco più di una settimana Juventus e Napoli si affronteranno per conquistare il primo trofeo stagionale: la Supercoppa italiana. La gara si disputerà il 20 gennaio al Mapei Stadium, casa del Sassuolo, a causa della pandemia, che ha impedito che il match si disputasse in terra araba come da accordi.

La gara si giocherà regolarmente nonostante la richiesta di rinvio da parte del presidente degli azzurri Aurelio De Laurentiis. Come riporta Repubblica, il patron avrebbe proposto ai vertici della Lega lo spostamento della gara nel mese di maggio, subito dopo la fine del campionato.

Alla base della richiesta di De Laurentiis ci sarebbero vari motivi. In primis la situazione contagi in Emilia Romagna, una delle regioni più colpite dalla pandemia in questo periodo. La mancanza dei tifosi, inoltre, renderebbe meno appetibile l’evento incidendo negativamente sullo spettacolo e di conseguenza sugli introiti derivanti da sponsor e diritti televisivi.

La proposta non è stata presa in considerazione, dato che nella prossima estate ci saranno gli Europei e sarebbe complicato trovare una data per il match, soprattutto considerando che entrambe le squadre sono ancora impegnate su tre fronti e potrebbero ritrovarsi a giocare una finale di Champions, Europa League o Coppa Italia.

La Supercoppa, dunque, si giocherà come da calendario. Appuntamento a mercoledì prossimo ore 21.