Tania Cagnotto non c’è due senza tre

0

Tania Cagnotto: in Germania domina lei nel trampolino. Arriva la terza medaglia d’oro nel trampolino dai tre metri dopo quelli da un metro e nel sincro

Non c’è due senza tre avrà pensato Tania Cagnotto alla vigilia della gara dal trampolino dei tre metri. L’atleta azzurra che ha

Tania Cagnotto
Tania Cagnotto

portato a casa già due ori (trampolino da un metro e dal sincro dai tre metri con Dallapè) ha conquistato il terzo oro nella sua disciplina: trampolino dai 3 metri agli europei di Rostock.

Oro arrivato con il punteggio  di  350.20 nei 5 tuffi effettuati. Alle sue spalle la russa Kristina Ilinykh (334.15) e la tedesca Tina Punzel (330.90). Quarta Francesca Dallapè con 323.15.

La trentenne di Bolzano – alla 17esima medaglia d’oro nelle rassegne continentali – si è anche qualificata ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro dell’anno prossimo.
“Sono contenta. Ci tenevo a rivincere dal 2009 e non soltanto per il pass olimpico. Prima della gara mi sono posta come obiettivo di fare 350 punti e ho indovinato al centesimo. In gara pensavo soltanto – commenta Tania Cagnotto – a fare bene i miei tuffi . L’avvitamento l’ho sporcato, ho preso pure sei e mezzo, ma alla fine sono saltata altissima. Adesso mi prendo una settimana di vacanza e poi torno a gareggiare nel Grand Prix di Bolzano e agli Assoluti di Bergamo. Le gare sono il migliore degli allenamenti ed io mi sto preparando per i mondiali di Kazan”.