Tchouameni-Juventus, il Ds del Monaco mette in chiaro le cose

0
juventus stadium
Fonte: Flickr

Paul Mitchell, Direttore sportivo del Monaco, mette in guardia le pretendenti per Tchouameni sul suo valore

Il Direttore sportivo del Monaco, Paul Mitchell, parla chiaro ai microfoni di Tuttosport: Aurelien Tchouameni è un possibile crack. Il centrocampista dei monegaschi è in netta crescita e, nonostante la giovane età, si sta caricando sulle spalle un intero reparto.

Il 21enne sta facendo così bene da essersi già guadagnato gli occhi di mezza Europa, tra cui anche quelli della Juventus che segue silenziosamente. Il calciatore è seguito anche da squadre Inglesi, ma il Monaco sembra voler blindare il proprio gioiellino.

Le parole del DS del Monaco

“È un giocatore completo, rapido, forte fisicamente e tecnicamente, veloce: mi ricorda un po’ Steven Gerrard, ex motore del Liverpool e dell’Inghilterra. Lui è già un top player, compirà 22 anni a fine gennaio, e se vogliamo diventare anche noi uno dei più grandi club del mondo, come quelli che lo corteggiano, sarebbe bene tenercelo stretto. Perché siamo ambiziosi: io sono ambizioso, il patron-presidente Rybolovlev è ambizioso, il vice-presidente e direttore generale Oleg Petrov è ambizioso, l’allenatore Niko Kovac è ambizioso”. Accostamento decisamente grosso quello che fa Mitchell paragonando Tchouameni a Gerrard. Parole pesanti, ma che di sicuro hanno un loro perché.

E sul futuro del calciatore il DS rilancia “Le vie del mercato, però, sono infinite e a luglio faremo il punto della situazione analizzando “in primis” in che modo avremo terminato la stagione. Va ricordato che il ragazzo è blindato da un contratto che lo lega al Monaco sino al 30 giugno 2024 e chela sua valutazione è decisamente degna di un “crack”. A Monte-Carlo tutto costa tanto. Diciamo che Tchouaméni è caro come il gran Casinò”. Dunque chi vorrà il ragazzo dovrà penare. Juventus e altre pretendenti sono avvertite.