Techno-dipendenti

0

Gli scienziati della Max Planck Istitute for Human Development and Charité University Medicine St. Hedwig-Krankenhaus ci hanno di recente rassicurati sul fatto che i videogiochi non danneggiano il nostro cervello, ma qual è il ruolo della nostra dipendenza a loro?

Che si tratta di giochi, social network, smartphone o pc, una cosa è certa: siamo ormai drogati di tecnologia! Dai vecchietti che si meravigliano di vederci camminare per strada senza prestare attenzione alle auto che ci sfrecciano davanti perché impegnati a cercare gli hashtag più in, alle scuole che lasciano usare i tablet in sostituzione degli ormai desueti libri, la tecnologia è sempre più indispensabile e farne a meno, anche per brevi periodi, come per guidare, sta diventando impensabile.

Secondo un articolo della rivista Clinical Neuropsychiatry il 25% dei ragazzi esaminati hanno mostrato di soffrire della sindrome di Hikikomori e cioè una patologia legata al disordine di dipendenza da Internet. Circa 500 ragazzi di entrambi i sessi sono stati infatti testati in base alla frequenza con la quale usano social network, console di videogiochi e altri canali virtuali ed è stato riscontrato che se per almeno due ore al giorno non si connettono al web possono subire veri danni neurologici dovuti all’astinenza!