martedì, Marzo 5, 2024
Home Blog

Teoria Game of Thrones: Perché Melisandre sta andando a Volantis?

Ora che la settima stagione è terminata, i fan hanno tutto il tempo necessario per elaborare nuove interessanti teorie. Pare che questa volta sia il turno di Melisandre, Sacerdotessa Rossa. La donna ha fatto una breve apparizione con lo scopo di unire più facilmente il ghiaccio e il fuoco. Prima di andarsene, però, ha avuto una discussione molto inquietante con Varys: ella spiega che sta partendo per Volantis e il Ragno (che non è un sostenitore delle arti magiche) la invita a rimanere lì. Melisandre allora gli rivela il loro destino con questa frase: “Io ritornerò, mio caro Ragno, un’ultima volta. Devo morire in questo paese straniero, proprio come te.

Perché Melisandre è così ansiosa di andare a Volantis? Cosa c’è lì? Secondo l’utente Reddit Dr_Tibbles, la Donna Rossa si sta dirigendo verso la città libera per chiamare la Mano di Fuoco in nome di Daenerys Targaryen. La Mano di Fuoco è un gruppo di 1000 schiavi incaricati di proteggere il Tempio Rosso di Volantis, sede della religione del Signore della Luce. Essi indossano armature su vesti arancioni e brandiscono lance con la punta simile ad una fiamma. Possono dare fuoco alle loro armi come Thoros e Beric Dondarrion? Sarebbero molto utili se si considera che il nemico è composto al 100% di ghiaccio. L’unico problema è che nei libri questi individui sono schiavi, quindi Daenerys non accetterà mai una cosa simile.

Inoltre, sappiamo che i seguaci del Signore della Luce saranno dalla parte della madre dei draghi poiché se ben ricordate, nella sesta stagione Tyrion chiamò l’Alta Sacerdotessa del Tempio Rosso (Kinvara), convinta che Daenerys fosse “quella che fu promessa“.

E voi siete d’accordo con questa teoria?