Terol illeso dopo l’highside a Donington in Gara2

0

Pericolo scampato per Nico Terol in Gara2 a Doningon Park, al rientro dopo un mese di stop.

Il pilota spagnolo è stato disarcionato dalla sua Panigale all’uscita della Coppice che lo ha lanciato in alto coinvolgendolo in un brutto highside dove, per fortuna, il polso già infortunato non ha riportato ulteriori danni e anche il resto del corpo è rimasto illeso.

“Sapevo che avrei dovuto stringere i denti, visto il mio rientro dopo l’infortunio al polso”, ha spiegato Terol. “Ho avuto problemi nei cambi di direzione, visto che non potevo spingere con l’articolazione. Un peccato la caduta di gara 2, ma sarò pronto a rifarmi tra qualche giorno a Portimao. Il team si merita dei buoni risultati, che li ripaghino dell’ottimo lavoro e del supporto che mi continuano a dare. Spero di riuscire a farlo il prima possibile”.

Nico, esordiente nelle derivate di serie, ha iniziato in modo molto positivo, dovendosi fermare per il round di Imola per lasciar guarire la frattura riportata ad Assen.

Fino a quel momento Terol è rimasto stabilmente in zona punti dimostrandosi addirittura più competitivo dei suoi colleghi esperti e veterani della categoria.

L’ex campione del mondo 125cc, ha tentato la fortuna quest’anno saltando nel mondo delle derivate di serie dopo anni di Moto2 con risultati non troppo confortanti. È evidente, ad occhio nudo, il talento di questo pilota che non appena è salito in sella ad una moto prestante ha mostrato tutto il potenziale senza risparmiarsi.

Terol dovrebbe essere al 100% per il prossimo appuntamento, dal 5 al 7 giugno a Portimao, dove potrà riscattarsi dopo questa gara opaca e tornando nelle posizioni che fino ad oggi lo hanno visto protagonista in top10.

Per i più appassionati, un’ulteriore intervista a Terol, sarà disponibile da giovedì 28 sul sito ufficiale SBK, worldsbk.com, registrata a Donington Park proprio lo scorso weekend di gara.