Terza edizione di #NonsolomedicinaCINEMA alla Federico II: si comincia domani con Alberto Sordi

0
Alberto Sordi, Il medico della mutua

Parte domani la terza edizione di #NonsolomedicinaCINEMA alla Federico II.

L’iniziativa, rivolta a studenti e docenti dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e al personale del Policlinico Federico II, consiste in una serie di proiezioni cinematografiche che affrontano i temi dell’etica e della bioetica medica.

La prima proiezione è tutta da ridere: domani “Il medico della mutua”, storica commedia all’italiana targata 1968, interpretata da Alberto Sordi e diretta da Luigi Zampa. Il film, campione d’incassi, descrive in maniera umoristica (e anche un po’ tagliente) le vicende di un giovane medico alle prime esperienze, disposto a tutto pur di far carriera e accaparrarsi il maggior numero di pazienti.

Si proseguirà il 24 maggio con “Il venditore di medicine”, un film molto più recente (2013) con Claudio Santamaria, Isabella Ferrari e Marco Travaglio e diretto da Antonio Morabito: un viaggio realistico nel mondo degli informatori farmaceutici, chiamati in modo beffardo “venditori di medicine”. In particolare la storia si concentra sulle possibilità, offerte al protagonista, di godere di viaggi favolosi e costosi gadget in cambio di una corposa vendita di farmaci.

Due film sulle possibili “tentazioni” cui va incontro la classe medica che, eticamente e deontologicamente, ha come obiettivo quello di anteporre sempre l’interesse del paziente a quello personale”. Queste le parole di Ignazio Senatore, psichiatra nonché critico cinematografico che introdurrà l’evento e condurrà il dibattito previsto alla fine della proiezione. Al dibattito del secondo appuntamento è anche prevista la presenza di Morabito.

L’ evento è curato dalla Scuola di medicina e chirurgia e dell’azienda ospedaliera universitaria Federico II, al fine di comportare un incremento nel bagaglio culturale di tutti i partecipanti e una maggiore consapevolezza dell’etica che si prefigge in questo mestiere: “Obiettivo di questa iniziativa è aiutare i nostri studenti ad allargare la loro visione a temi non solo scientifici e clinici – spiega Nicola Caporaso, vice presidente della Scuola di medicina e chirurgia- gli appuntamenti di #Nonsolomedicina e #NonsolomedicinaCINEMA sono un’opportunità per i nostri ragazzi, per riflettere sul senso di una professione sempre più accerchiata dalle leggi del profitto e del mercato e ritrovare quei valori etici e morali a cui l’operato di ogni medico deve sempre tendere”.