Terza ondata in Campania, in attesa della (probabile) zona rossa De Luca usa il pugno duro

0
Fonte: Ansa

La terza ondata e la variante inglese sembrano ormai essere arrivate anche in Campania. Negli ultimi giorni, infatti, si è registrato un trend preoccupante che ha portato prima il Governo, poi Vincenzo De Luca ad adottare misure drastiche.

Mentre il Governo ha continuato ad indugiare, con la zona rossa che, forse, è stata rimandata di una settimana, il governatore De Luca ha deciso di usare il pugno duro chiudendo tutti gli istituti scolastici.

Oggi siamo obbligati a prendere misure drastiche. Vi comunico che da lunedì chiudiamo tutte le scuole. Abbiamo registrato in queste ore, in particolare negli istituti di Napoli, la presenza di casi della cosiddetta “variante inglese”“.

Non credo dobbiamo e possiamo aspettare che ci sia un’epidemia diffusa di Covid anche tra i ragazzi di 10-15-18 anni prima di intervenire. Chiudiamo da lunedì, quindi, perché dobbiamo far fronte alle nuove varianti che sono emerse e perché dobbiamo completare in sicurezza la vaccinazione del personale scolastico“.

Una drastica decisione quella di De Luca che, nelle prossime ore, potrebbe adottare altre misure preventive poco gradite. In attesa dell’ormai probabile zona rossa, infatti, Vincenzo De Luca potrebbe blindare la Campania con una nuova ordinanza, con nuove restrizioni più severe rispetto a quelle previste attualmente per la zona arancione.