The Get Down di Baz Luhrmann cancellato dopo una sola stagione

La serie di Baz Luhrmann non avrà un seguito

0
the-get-down-
The Get Down. Fonte screen youtube

The Get Down, la serie creata dal regista Baz Luhrmann per Netflix, è stata ufficialmente cancellata.

Lo show è un musical drama che ricorda stilisticamente i film del regista “Romeo+Giulietta di William Shakespeare”, “Moulin Rouge” e “The Great Gatsby”.

Lo stesso Luhrmann aveva iniziato a sviluppare l’idea della serie più di 10 anni fa. Si tratta di un drama ambientato nella New York degli anni ’70 durante la nascita della musica hip-hop. I protagonisti sono un gruppo di ragazzi del Bronx che devono fare i conti con la povertà e violenza della loro realtà ogni giorno. La musica non fa solo da contorno nella serie ma è una parte attiva del drama. In The Get Down infatti vi sono elettrizzanti numeri musicali che elevano la narrazione dello show.

La notizia della cancellazione è inaspettata perchè sono davvero pochi gli show di Netflix a non ricevere una seconda stagione e la serie sembrava ben recepita dalla critica e dagli utenti di Netflix. Alcuni critici avevano ritenuto che a volte potesse rischiare di sembrare una caricatura con alcuni elementi un po’troppo sopra le righe. Nonostante ciò, con il passare degli episodi, la serie sembrava aveva trovato una stabilità con puntate più coese e coerenti.

Quindi cosa è andato storto?

A differenza delle più famose serie di Netflix, The Get Down non aveva un forte seguito online e non era riuscito a conquistare un fedele pubblico come aveva fatto Orange Is The Black in precedenza. Inoltre era prodotta dalla Sony Pictures Television con elevati costi di produzione. I 12 episodi della prima stagione erano costati infatti ben 120 milioni.

The Get Down aveva subito dei cambiamenti di direzione prima della messa in onda ufficiale. Infatti lo showrunner iniziale e gli sceneggiatori erano stati sostituiti. Per questo la produzione degli episodi era stata ritardata e Netflix aveva optato di rilasciare la prima stagione divisa in due parti.

Le parole di Baz Luhrmann su The Get Down

Nonostante il regista fosse entusiasta del progetto e avesse dedicato il suo tempo alla creazione dello show con grandi speranze per una seconda stagione, in un post sul suo Facebook ufficiale ha dichiarato che probabilmente anche la sua decisione di tornare a dirigere film abbia contribuito alla cancellazione.

Ecco le parole di Luhrmann:

“Quando mi hanno chiesto di essere al centro della produzione di The Get Down, ho dovuto rinviare impegni cinematografici per almeno due anni. Questa esclusività è comprensibilmente diventata un punto critico per Netflix e Sony che sono stati dei partner eccezionali e grandi sostenitori dello show. Mi uccide non potermi dividere in due ed essere disponibile per entrambe le produzioni ma la realtà è che sono un regista cinematografico.” 

Inoltre nel post su Facebook, Luhrmann ha elogiato il cast e tutti coloro che hanno contribuito a portare in vita il progetto e ha ringraziato i fan dello show e la musica hip-hop che è stata la fonte d’ispirazione per la storia.

Per Luhrmann si trattava del primo progetto televisivo e il modo innovativo in cui la serie era girata richiedeva un’elevata attenzione. Il regista si era dichiarato sopraffatto dal suo ruolo di showrunner già lo scorso anno. “Pensavo davvero che sarei stato una sorta di “zio” del progetto. I meccanismi già esistenti in televisione non funzionavano per questo show. Non c’erano precedenti per quello che stavamo facendo. Il processo standard non funzionava e progressivamente mi sono ritrovato sempre più coinvolto nel processo.”