“The Most Beautiful Day-Il giorno più bello” riprende “Non è mai troppo tardi”?

0
The Most Beautiful Day

La morte ha sempre affascinato registi ed attori. Molti film sono stati prodotti con l’intento di demistificarla eppure l’effetto non a tutti è riuscito. Più di dieci anni fa ci avevano sorpreso Morgan Freeman e Jack Nicholson in “Non è mai troppo tardi” mentre oggi, è “The Most beautiful day-Il giorno più bello” di e a ritornare sull’argomento.

the most beautiful day

Al cinema dal 30 Marzo, “The Most Beautiful Day” è una dramacomedy dove due amici, molto vicini al morire, provano a rincorrere tutte le esperienze che non hanno ancora vissuto. Tra paura, sofferenza e comicità si svela il racconto di questi due giovani trent’enni a contatto con la morte e le sue conseguenze. I protagonisti Florian David Fitz (anche regista dell’intera pellicola) e Matthias Schweighofer sono molto noti nel loro paese natio, ovvero la Germania e proprio lì hanno coltivato la passione per la loro professione attuale. The Most Beautiful Day

 

“The Most Beautiful Day-Il giorno più bello”, qui da noi dovrà confrontarsi con altri film come “Il permesso-48 ore fuori” tuttavia il successo al botteghino riscosso in patria, dovrebbe garantirgli una sorta di lasciapassare per convincere il pubblico a sceglierlo. Trascorre due ore immersi in un film e non pensare ai problemi che ognuno ha sulle spalle.