The New Pope, prima immagine ufficiale della nuova serie con Jude Law e John Malkovich

0
Foto da pagina Instagram ufficiale HBO

E’ stata diffusa la prima immagine ufficiale dal set di The New Pope, sequel dell’acclamata serie tv The Young Pope del regista premio Oscar Paolo Sorrentino con un iconico Jude Law nei panni del giovane pontefice protagonista dello show.

Le riprese della nuova stagione sono attualmente in corso tra Roma e Venezia, lì dove si era interrotta la narrazione di The Young Pope, e porteranno alla realizzazione di otto nuovi episodi tutti diretti da Sorrentino, già regista di pellicole come La Grande Bellezza, Loro e Il Divo.

La prima immagine di The New Pope punta subito i riflettori sull’annunciata new entry che si aggiunge al cast dello show, l’attore John Malkovich, ritratto accanto a Jude Law. Entrambi indossano il tradizionale abito bianco assoluto papale, Law sorridente in primo piano e Malkovich alle sue spalle, in una stanza arredata con quadri dalle cornici in oro.

Il titolo della nuova stagione sembrerebbe suggerire che il personaggio di Malkovich si appresti a prendere il posto del discusso Pontefice americano Lenny Belardo, la cui sorte appare incerta dopo il finale con cui si è concluso The Young Pope. Quel che è certo è che Law parteciperà anche alla seconda stagione, ma non è detto che il suo personaggio sarà presente per l’intera durata dello show.

Per la sua interpretazione in The Young Pope, Jude Law è stato nominato ai Golden Globe nella categoria Miglior Attore in una Mini Serie o Film per la televisione.

Scritta in collaborazione con Umberto Contarello e Stefano Bises, la seconda serie di Sorrentino ambientata in Vaticano è una produzione originale Sky-HBO-CANAL + prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e co-prodotta da Haut et Court TV e Mediapro.

The New Pope vanta un cast stellare che include, oltre ai due attori principali, nomi come Silvio Orlando, Javier Cámara, Cécile de France, Ludivine Sagnier, Henry Goodman, Ulrich Thomsen, Mark Ivanir, Massimo Ghini, Maurizio Lombardi.