The Purge, rivelata la premessa della serie televisiva

Nuove anticipazioni sulla serie tratta dal franchise di successo "The Purge"

0

Ad Aprile il regista del famoso franchise thriller “The Purge” aveva annunciato che si erano aperte delle trattative per far sì che l’universo distopico creato da lui nei film di successo usciti in questi anni, diventasse anche parte del piccolo schermo.

Per chi non fosse a conoscenza della saga, “The Purge” è ambientato in un futuro distopico negli Stati Uniti dove un giorno all’anno ogni crimine,incluso l’omicidio, è legale per 12 ore. Durante queste 12 ore gli unici divieti sono rappresentati dall’impossibilità di aggredire funzionari dello stato di “livello 10” e dal non poter servirsi di armi da guerra di calibro elevato per la cosiddetta “purificazione annuale”. In questa nuova società, governata dai nuovi Padri Fondatori dell’America, i tassi di disoccupazione e criminalità si sono abbassati notevolmente da quando è stato istituito questo giorno, chiamato “Lo Sfogo”. In realtà dietro all’idea dello sfogo annuale vi è l’intenzione di ripulire la società. Il fine infatti è quello di eliminare gli indifesi, come i senzatetto e i poveri, che durante questa terribile notte non hanno armi per difendersi. Inoltre durante queste 12 interminabili ore i servizi di soccorso vengono sospesi.

Il regista della saga cinematografica è James DeMonaco, affiancato dalla casa di produzione Blumhouse. DeMonaco ha affermato che sarà coinvolto nella trasposizione televisiva del franchise. La serie sarà prodotta dalla Blumhouse Television.

Il regista aveva dichiarato il mese scorso che avrebbe voluto esplorare la psicologia dietro alla decisione di un individuo di commettere crimini così violenti e terribili durante quel periodo di 12 ore. La televisione gli avrebbe dato modo di potersi addentrare maggiormente nelle ragioni per cui lo sfogo annuale fosse diventato una realtà in questo futuro distopico.

Agli upfront della NBC a New York il CEO della Blumhouse Television Jason Blum ha annunciato che lo show rivelerà come questa terribile legge abbia delle conseguenze sulla vita degli americani non solo durante la notte dello sfogo ma anche durante il resto dell’anno.

Invece il quarto capitolo cinematografico della saga, ancora senza titolo, uscirà agli inizi di luglio 2018.