The Wizard Of Lies: Michelle Pfeiffer e Robert DeNiro nel film su Bernie Madoff

The Wizard Of Lies, il film sulla storia del criminale Bernie Madoff

0
the-wizard-of-lies
Robert DeNiro in una scena di The Wizard Of Lies. Fonte screen youtube

The Wizard of Lies è un film per la televisione prodotto dalla HBO.

Il film è diretto da Barry Levinson. I protagonisti principali di The Wizard Of Lies sono Robert De Niro e Michelle Pfeiffer che interpretano i coniugi Madoff.

Nel cast vi sono anche gli attori Kristen Connolly, Lily Rabe, Alessandro Nivola e Hank Azaria.

The Wizard Of Lies si basa su fatti realmente accaduti. In particolare, il film è l’adattamento cinematografico del libro biografico Wizard of Lies: Bernie Madoff and The Death of Trust della giornalista Diana B. Henriques.

Il libro e il film sono incentrati sulla vita del criminale Bernard Madoff.

Il signor Madoff è accusato di una delle più grandi frodi della storia degli Stati Uniti. La società di Bernie Madoff aveva truffato i propri clienti tramite un elaborato schema Ponzi.

La sua frode è stata talmente grande da aver ripercussioni su banche di tutto il mondo. 

I clienti di Madoff erano infatti grandi istituti finanziari e investitori istituzionali. Per questo molte banche in tutto il mondo hanno avuto delle ripercussioni sul loro operato a causa dello schema messo in piedi da Madoff. In Italia le banche Unicredit e Banco Popolare hanno subito rispettivamente delle perdite di 75 milioni di euro e di 8 milioni.

Madoff venne arrestato l’11 dicembre del 2008 e due anni dopo il figlio Mark si suicidò a Manhattan. Le ripercussioni della truffa coinvolsero anche la famiglia di Madoff che si trovò al centro di questo scandalo.

Ecco le parole di Michelle Pfeiffer sul suo ruolo in The Wizard Of Lies: 

“Ho avuto molti dubbi dopo avere accettato il ruolo. In quel momento mi sono davvero resa conto dell’impatto emotivo di interpretare una persona reale che è ancora viva e che ha attraversato così tanti traumi e perdite. Inoltre è stata perseguitata continuamente. Abbiamo avuto molte discussioni su quanto fosse importante sottolineare che lei e la famiglia fossero delle vittime e penso che siamo riusciti con successo nel nostro intento.”