Tifosi Napoli chiedono esonero Garcia, la reazione del mister. In Arabia fu Cristiano Ronaldo a mandarlo via

0
Licenza Creative Commons per essere riutilizzata. Fonte: Wikimedia Commons

In casa Napoli la situazione è già incandescente. Dopo l’ultimo pareggio in casa del Genoa, i tifosi azzurri hanno già iniziato a puntare il dito contro Rudi Garcia, il quale non sarebbe riuscito ancora a dare un’impronta alla squadra ad oltre due mesi dal suo approdo in Campania.

Il mister è venuto a sapere di queste perplessità da parte del tifo partenopeo e della richiesta d’esonero che i tifosi stanno facendo pervenire tramite i social al presidente Aurelio De Laurentiis tramite l’hashtag #Garciaout. L’edizione odierna de Il Mattino svela la reazione dell’allenatore francese: “Rudi Garcia, però, non si lascia distrarre, si dice sereno e pensa già alle prossime gare”.

Intanto, emergono nuovi dettagli sull’esonero del tecnico francese dall’Al-Nassr in Arabia Saudita. A decidere per la separazione sarebbe stato uno dei leader della squadra, Cristiano Ronaldo, il quale avrebbe firmato un contratto con il club saudita in cui avrebbe anche funzioni da dirigente e la possibilità di decidere sull’allenatore.

Il campione portoghese, infatti, era insoddisfatto dell’approccio di Rudi Garcia, non solo nei suoi metodi d’allenamento ma anche nella comunicazione alla squadra: “Così non si può andare avanti”. In preda alla delusione, Cristiano Ronaldo ha optato per la separazione.