ESCLUSIVA- Tommaso Cataldi: “Il 2018 sarà l’anno della mia consacrazione nel mondo della moda”

0
Tommaso Cataldi
Catalogo Sartoria Manpieri
Tommaso Cataldi
Tommaso Cataldi

Dailynews24 ha raggiunto per voi il modello Tommaso Cataldi.
Come ci racconterà lui in questa breve intervista, Tommaso sta riscuotendo molto successo.
Il 2018 sarà l’anno della svolta per lui, costellato da tantissime collaborazioni con brand di fama internazionale.
Tommaso ha collaborato, solo per citarne  alcuni, con Moncler, Calvin Klein, Vivienne Westwood, Philipp Plein, l’Officiel e da ormai ben 5 anni è sempre presente alle sfilate di Altaroma.
La sua carriera è in continua evoluzione e ben presto siamo sicuri che raggiungerà le vette del mondo della moda.
Ecco l’intervista che ci ha rilasciato:

Com’è la tua giornata tipo?
Ciao a tutti, come state? Una mia giornata tipo com’è?
Mi alzo come tutti, più o meno verso le 07:00/07:30, ovviamente dipende dal programma della giornata, faccio colazione spesso con un pancake proteico, una spremuta e via.
Solitamente vado in showroom quando devo posare per una campagna pubblicitaria, attualmente infatti mi trovo da Calvin Klein.
Invece quando non sono in showroom  magari sono in giro per castings  e per altri lavori (shooting, ecommerce, sfilate, lookbook)
Quando esco dallo showroom torno a casa. Mi cambio, faccio uno spuntino veloce e da lì corro subito in palestra ad allenarmi.
Finisco solitamente in orari tardivi tipo 22:00/22:30, ma pur di allenarmi compio questo sacrificio.
Dopo torno a casa, preparo la cena e faccio la lavatrice o le pulizie, preparo le cose per il giorno dopo e da lì riposo, mi concedo un pò di relax o davanti alla tv, oppure leggendo un libro o ascoltando musica.

Tommaso Cataldi
Tommaso Cataldi

Essere un modello comporterà qualche sacrifico? Quale?
Bella domanda, di solito pensano tutti che fare il modello sia una passeggiata, sia una “figata” se volessi usare un termine milanese ma non è proprio così.
Sicuramente lavorare come modello ha dei lati positivi ma comporta anche molti sacrifici.
Racconto sempre quando mi intervistano che amo il mio lavoro e son felice di farlo, ma sicuramente amo di più la mia famiglia e star lontano da loro per me è un enorme sacrificio. Io vivo a Milano, loro a Roma, quindi la distanza seppur piccola si sente, ma ho la fortuna di sentirli praticamente ogni giorno, anche se ovviamente non è lo stesso.

Tommaso Cataldi
ph Giulio Cunico

Personalmente un altro enorme sacrifico, essendo italiano, è il cibo perche mi piace mangiare, tanto e bene.
Ovviamenente non posso farlo perché il corpo è il mio strumento di lavoro e per questo devo cercare di rimanere sempre in forma e in linea con le collezioni.
Per me, quindi, condurre un regime alimentare sempre sotto controllo è un dovere ma non è poi così facile.
Per quanto riguarda la mia vita privata, non posso negare che facendo questo lavoro e trovandomi spesso in città diverse, con persone sempre diverse, non mi permette di avere una stabilità sentimentale.
Non perché non ci sia la voglia di averne, ma perché mi rendo conto che non è facile starmi accanto, non è facile capire la mia vita, le mie giornate, vivermi quotidianamente ed è per questo che almeno per ora  sono solo, ma non mi lamento e se arriverà un grande amore non mi tirero’indietro!
Credo che questi siano i miei più grandi sacrifici.

 

 

Tommaso Cataldi
Catalogo Sartoria Manpieri

La vita di un modello è fatta anche di viaggi, location per servizi fotografici ecc…
viaggiare ti pesa oppure viaggi volentieri?
Sicuramente non è sempre piacevole prendere treni in qualsiasi orario del giorno e della notte o aerei anche nella stessa giornata, ma cerco di vedere sempre il lato positivo delle cose.
In fin dei conti non mi pesa perché ripeto amo il mio lavoro, e adoro viaggiare, in più comunque il mio lavoro mi permette di conoscere sempre posti nuovi, culture nuove, persone nuove.
Inoltre sono un appassionato di viaggi, non appena ho un pò di tempo libero cerco sempre di organizzare delle vacanze, anche piccole, pur di visitare sempre nuove regioni, nuovi Stati.
Per rispondere alla vostra domanda voglio utilizzare una citazione di Omar Khayyam:
“La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte.”
Ecco questa è la mia visione!

Tommaso Cataldi
ph Giulio Cunico

Sei seguitissimo sui vari social, secondo te come mai tante persone, ogni giorno, ti rinnovano la loro stima e il loro affetto seguendoti e supportandoti?
I social sono diventati parte della mia vita, come lo sono per la maggior parte delle persone. Son cresciuto pian piano sulle mie varie pagine Facebook, Instagram, raccontando e condividendo semplicemente le mie giornate e i miei vari stati d’animo.
Ho capito che le persone son felici di poter ascoltare, osservare, leggere, quello che faccio e quindi provo ogni giorno a farli sentire partecipi della mia vita.
Credo che molti abbiano iniziato a seguirmi e ad apprezzarmi perché racconto, postando con le varie foto, stories, ecc ciò che sono. Ma ci tengo a precisare una cosa.
Seppur postando durante la mia giornata diversi momenti di vita quotidiana, cerco sempre di non postare cose troppo personali perché credo che un minimo di riservatezza ci debba essere sempre.
L’affetto e la stima che ognuna di queste persone mi regala ogni giorno è davvero tanta e io provo ad essere riconoscente rispondendo sempre ad ognuno di loro, ai loro vari commenti, alle loro domande, perché ritengo che l’umiltà e la riconoscenza siano fondamentali..
Bisogna sempre ricordarsi chi siamo e da dove siamo partiti.

Tommaso Cataldi
Calvin Klein

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Il 2018 sarà un anno particolare per me perché ho dei progetti non facilissimi, ma nulla è semplice nella vita quindi va bene così.
Ho intenzione di fare degli investimenti e per questi ci vogliono sacrifici, determinazione e voglia di mettersi in gioco, ma a me questo non manca.
Sotto l’aspetto lavorativo ho iniziato sicuramente con il piede giusto, sono stato confermato da alcuni brand, tra cui Moncler, Calvin Klein, in più ne ho intrapreso una collaborazione con  Philipp Plein, di cui sono molto contento.
Vorrei ringraziare, parlando proprio di nuovi progetti, l’Agenzia Fashion model per avermi introdotto nella loro sezione e vorrei a tal proposito ringraziare soprattutto Francesco Piepoli, che è un booker di quest’agenzia, che mi sta aiutando, supportando e seguendo in ogni passo della mia carriera.
È una persona davvero speciale perché oltre a seguirmi a livello lavorativo/manageriale è diventato un amico, un confidente e per questo lo ringrazierò sempre.
Inoltre voglio andare a lavorare all’estero per un po’, così potrò fare nuove esperienze, ampliare il mio portfolio e farmi conoscere anche a livello internazionale.
Quindi come dire Stay Tuned……

Tommaso Cataldi
Tommaso Cataldi
Tommaso Cataldi
Altaroma
Tommaso Cataldi
Calvin Klein
Tommaso Cataldi
Altaroma