domenica, Aprile 14, 2024
HomeSportAltri SportTour de France - De Gendt re del Ventoux ma è caos

Tour de France – De Gendt re del Ventoux ma è caos

Dodicesima tappa da Montpellier a Mont Ventoux di 184 chilometri. Arrivo in salita sul “gigante della Provenza” un Hors Catégorie. Le condizioni meteorologiche hanno costretto una modifica alla tappa, 6 chilometri di Mont Ventoux in meno. Fuga mattutina con 12 uomini che prende largo e riesce a guadagnare quasi 20 minuti. Tra gli uomini della fuga Thomas De Gendt, Daniel Navarro e Serge Pauwels ma il più forte è De Gendt che vince in volata ristretta. Froome con un solo scatto fa fuori tutti tranne Richie Porte e Bauke Mollema che resistono all’inglese. Incredibilmente i tre cadono a causa di una moto che si ferma per colpa dei tifosi. Froome inizia a correre a piedi per il Ventoux alla ricerca di una bicicletta per continuare mentre Porte e Mollema riescono a proseguire recuperando dalla caduta. Quintana in difficoltà con Aru e gli altri uomini di classifica riescono a recuperare quasi due minuti sul povero Froome che dopo tanti metri incontra la sua ammiraglia e getta via la bicicletta datagli dall’assistenza tecnica.

Domani tredicesima tappa da Bourg-Saint-Andéol a La Caverne du Pont-d’Arc, cronometro individuale di 37.5 chilometri molto “frastagliata”. Attenzione al forte vento che sta caratterizzando questi giorni.

foto twitter letour.fr

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME