Tre addii per un sogno, il mercato dell’Inter è autofinanziato

0
Perisic fonte foto: Di Agência Brasil - Brasil e Croácia, primeiro jogo da Copa do Mundo de 2014, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33361853
Perisic fonte foto: Di Agência Brasil - Brasil e Croácia, primeiro jogo da Copa do Mundo de 2014, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33361853

Nessun extrabudget da chiedere ai main sponsor. Nessun affidamento sui premi Uefa per la qualificazione Champions. L’Inter farà da sè per finanziare il prossimo mercato estivo che comunque si preannuncia pirotecnico e la lista delle partenze è già pronta.

L’obiettivo è avere liquidità fresca per andare a trattare l’acquisto di uno dei due playmaker croati in forza a Real Madrid e Barcelona. Il sogno di portare a Milano uno tra Rakitic e Modric non è ancora sfumato e la dirigenza interista farà di tutto per presentarsi nelle rispettive sedi spagnole con offerte sostanziose che dovrebbero sfiorare i 70 milioni di euro.

La lista dei partenti, quindi, sarà direttamente proporzionale all’esborso da sostenere ma appare certa la presenza di Joao Miranda, Yann Karamoh e Ivan Perisic. Il difensore della nazionale verdeoro ha richieste in Francia e Brasile col Monaco pronto a schierarlo da titolare, cosa che l’Inter non può più garantirgli. Base della trattativa: 7 milioni di euro.

Yann Karamoh era la speranza nerazzurra per la fascia destra del dopo Candreva. Dopo alcune sporadiche presenze in precampionato si è deciso per il prestito al Bordeaux. Si sperava in una maturazione tecnica e comportamentale ma così non è stato e ora l’Inter medita la cessione sulla base dei 10 milioni di euro.

L’ultimo nome sul taccuino è quello altisonante di Ivan Perisic. Sul croato le notizie si sono rincorse fin dallo scorso dicembre. Sembrava che il giocatore volesse cambiare aria già nel mercato invernale con Juve, Bayern e le due di Manchester pronte a fare follie per lui. Così non è stato, ma la volontà di costruire una squadra forte ed organizzata a centrocampo ha indicato lui come possibile sacrificio. Le offerte non mancano ma il club ha fissato un prezzo che non contempla offerte sotto i 50 milioni di euro. Ecco ritornare i conti per la maxi offerta per i campioni sopra citati. Il mercato dell’Inter è pronto ad esplodere.