Il Trono di Spade, la teoria che fa impazzire il web

0
Game of Thrones
Fonte, screen youtube

Il 16 luglio 2017 si avvicina e con esso la première della settima stagione di Game of Thrones. I fans sono elettrizzati ed elaborano teorie avvincenti, infatti, ne sta spopolando una molto interessante in questi giorni. Prima di illustrarvela però, ripercorriamo insieme il finale della sesta stagione: Daenerys (Emilia Clarke) e il suo esercito marciano verso Westeros, Cersei è diventata Regina dopo la morte di tutti i suoi figli e l’esercito del Re della Notte si dirige a sud, quindi, la battaglia è finalmente alle porte.
Detto questo, passiamo alla vera notizia bomba: da qualche giorno sta facendo scalpore una teoria molto interessante sulla nostra diabolica Cersei Lannister e si sa, lei può essere amata o odiata, non ci sono vie di mezzo. La fine della profezia di Meggy La Rana dice:”E quando sarai annegata nelle tue stesse lacrime, il Valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte”.
Valonqar vuol dire “fratello minore” in valyriano quindi tutti pensano che si riferisca a Jaimie o Tyrion. I fans però non si fanno prendere in giro dallo show e hanno percorso strade diverse. L’assassino di Cersei potrebbe essere qualunque persona che non sia un primogenito e non per forza suo fratello. Sarà Jon Snow ad ucciderla? Vi starete domandando come mai proprio il lupo bianco? L’utilizzo di questa lingua fa pensare che l’assassino avrà sangue valyriano. I Targaryen lo hanno e abbiamo scoperto che Jon Snow è un Targaryen, fratello minore di Rhaenys e Aegon. In ogni caso, possiamo solo aspettare.