Trump e Kim Jong-un, stretta di mano al confine tra le due Coree: “Un gesto che apre un nuovo futuro”

0
Fonte foto: Wikimedia Commons

Il presidente Donald Trump ha attraversato da solo il confine intercoreano al villaggio di Panmunjom, su invito del leader nord-coreano Kim Jong-un. E’ stato il primo presidente Usa a farlo e subito dopo ha dichiarato “E’ un onore, mi sento benissimo“, mentre Kim gli andava incontro.

L’incontro e la stretta di mano tra Trump e Kim è dunque avvenuta in Corea del Nord. “E’ un piacere vederti di nuovo“, ha detto Trump al leader nod-coreano, il quale ha ricambiato aggiungendo che non si sarebbe mai aspettato che un loro incontro potesse avvenire a Panmunjom. “E’ un gesto che apre un nuovo futuro“, ha aggiunto Kim. Il presidente Usa ha poi riattraversato il confine con Kim e insieme sono tornati al Sud, dove si è affacciato anche il presidente sudcoreano Moon Jae-in.

Stando a quanto riportato dai media al suo seguito, Trump avrebbe invitato Kim a Washington e alla Casa Bianca durante il loro terzo incontro, avvenuto nella parte sudsudcoreana del villaggio di Panmunjom e che si aggiunge a quelli di Singapore e Hanoi, dopo il veloce ‘sconfinamento’ di Trump in Corea del Nord.

L’incontro privato tra i due leader è durato circa un’ora, poi Trump ha accompagnato Kim, insieme al presidente sudcoreano Moon Jae-in, verso la linea di confine con la Corea del Nord dove si sono intrattenuti ancora per qualche minuto prima di separarsi.