Trump vince in Iowa: lo slancio verso la candidatura

0
Donald Trump (foto da pagina flickr Gage Skidmore)

Donald Trump stravince alle primarie del Iowa, rilanciandosi verso la candidatura da presidente degli Stati Uniti D’America

L’ex presidente Donald Trump strappa il 51 % delle preferenze in Iowa e si rilancia nuovamente verso la candidatura a presidente degli Stati Uniti d’America. Un risultato enorme, considerando che è un record assoluto.

Lo stato del Iowa ha difatti deciso che la candidatura repubblicana di Donald Trump deve essere quella giusta per far “ripartire” gli Stati Uniti, cosa che non sembra essere andata molto giù all’opinione pubblica a livello internazionale. Quella di Trump, lo conosciamo, è una figura controversa e una sua ricandidatura rischierebbe di creare altri scompensi come quelli degli scorsi anni.

Le dichiarazioni dell’ex presidente

Qualche settimana prima delle primarie in Iowa, l’ex presidente ha rilanciato alcune dichiarazioni che hanno fatto storcere il naso a tante persone. Ecco cosa ha detto: “I migranti avvelenano il sangue degli Stati Uniti. Stanno avvelenando il sangue del nostro Paese. Stanno arrivando nel nostro Paese, dall’Africa, dall’Asia, da tutto il mondo. Ancora una volta, il governo federale si rifiuta di fare il proprio lavoro per proteggere il nostro confine e mantenere le nostre comunità al sicuro”.

Dichiarazioni forti che rischiano, seriamente, di creare altro caos. La situazione negli Stati Uniti a livello razziale la conosciamo tutti e Donald Trump sembra lanciato sull’inasprire ancor di più le leggi già promosse durante il suo primo mandato. Ciò potrebbe creare problemi all’America e non solo, visto che anche a livello internazionale Donald Trump si mosse nel modo peggiore che potesse mai fare.