Tutti pazzi per Lorenzo Insigne: l’Inter dovrà vedersela con Atlético Madrid e Newcastle

0
L'attaccante Lorenzo Insigne dopo il goal del 1-1 in Inghilterra-Italia

Il Napoli è ancora al lavoro per il rinnovo di uno dei pilastri del suo progetto, vale a dire il capitano degli azzurri Lorenzo Insigne. L’esterno ha un contratto vigente fino al 30 giugno 2022 e perciò l’ombra di un suo addio a parametro zero aleggia ormai nell’aria sotto il Vesuvio. Le contrattazioni proseguono tra agenti e società, ma al momento De Laurentiis non sembra essere intenzionato a soddisfare le elevate pretese del numero 24 che è ambito da molti club italiani e non.

Tra le squadre interessate a Lorenzo Insigne, in Italia ci sono senza dubbio le due milanesi: non è un segreto che sia Inter che Milan avrebbero già contattato l’entourage del giocatore e avrebbero chiesto informazioni sia sul suo rinnovo che sulla possibilità di un trasferimento al nord.

All’estero, invece, tra i club più interessati ce ne sono due in particolare: uno dalla Spagna e uno dall’Inghilterra. Dalla Liga è proprio l’Atlético Madrid del Cholo Simeone che vorrebbe dare l’opportunità a Insigne di esprimersi in un altro campionato, più precisamente al Wanda Metropolitano.

Dalla Premier, invece, si registra l’interesse del Newcastle da poco rilevato dagli sceicchi. I Magpies sono stati accostati a tutti i calciatori più in voga del momento e non poteva mancare un parametro zero di lusso come Lorenzo Insigne.

L’Inter e il Milan sono quindi avvisate: l’unico scoglio per ingaggiare Insigne non è la differenza di 3 milioni di euro che c’è tra la richiesta del nativo di Frattamaggiore e l’offerta di ADL, bensì anche l’interesse di club internazionali.