Tutto facile con la Virtus, Olimpia prima semifinalista

0

Strapotere Olimpia che espugna l’Unipol Arena 65-92 e con un netto 3-0 ed elimina la Virtus raggiungendo così per prima le semifinali dei playoff dove incontrerà la vincente tra Trento e Sassari. Milano quindi si conferma favorita per la vittoria finale, anche se Bologna, al ritorno nei playoff dopo tre anni di astinenza, non era sicuramente l’avversario adatto per soppesare la forza dell’Olimpia. Partita subito in discesa per l’Armani che con un parziale di 0-7 costringe i bianconeri a dover rincorrere per tutta la partita. Ray prova a dare la scossa ma è troppo falloso e per questo richiamato in panchina, mentre è positiva la prestazione di Okaro White. La panchina dell’Olimpia però è sterminata e Banchi può ringraziare i subentrati Kleiza e Brooks. Il terzo quarto è quello dell’allungo decisivo di Milano, con Bologna troppo imprecisa al tiro e sempre più fallosa visto che il distacco inizia ad assumere dimensioni preoccupanti. Fontecchio, di fronte al “maestro” Gentile, mette in mostra tutto il suo repertorio e a fine gara, nonostante l’eliminazione, applausi dei tifosi per gli uomini di Giorgio Valli protagonisti comunque di una buona annata.