lunedì, Aprile 15, 2024
HomeCronacaCronaca esteraTutto quello da evitare per non far arrabbiare vostra moglie

Tutto quello da evitare per non far arrabbiare vostra moglie

Il ruolo di madre si sà è un ruolo fondamentale e molto faticoso al tempo stesso, ma anche il ruolo di padre non è da meno.
E’ bene per un papà sapere come e quando dire delle cose alla propria moglie e cosa non si dovrebbe dire per non incorrere nell’ira della propria consorte.
Di seguito saranno elencate alcuni temi , da evitare se non si vorrà irritare la propria partner:

  1.  L’educazione dei propri figli: Bene se vostro marito non vuole incorrere nell’ira del partner deve evitare di scaricare le responsabilità dell’educazione dei propri figli solo sulla moglie. Sono entrambi genitori e quindi spetta ad entrambi l’onere e l’onore di educare i propri figli, senza scaricare le proprie responsabilità sugli altri.
  2.  Notare la stanchezza nella propria partner: Se un marito nota che la propria moglie è stanca non basta solo evidenziarlo, irritandola, basterebbe che dalle parole passasse ai fatti. Se notiamo che è stanca, offriamole il nostro aiuto, stiamole accanto perchè basta veramente poco per aiutarla come ad esempio portare i bambini al parco, buttare la spazzatura, aiutare a sparecchiare la tavola e così via.
    Vedete sono piccoli gesti, ma che se fatti con affetto e volontà potranno alleviare la stanchezza delle vostre mogli.
  3. Cosa pensa la suocera: Tasto dolente.Non c’è nient’altro che fa irritare una madre se non questa frase: “Mia mamma pensa che”, “Mia mamma crede che “. Bene se vostra madre non abita con voi come fa a sapere cos’è meglio fare, sarebbe meglio cari mariti di ascoltare prima vostra moglie, ragionare all’interno della vostra famiglia e semmai c’è ne fosse bisogno chiedere un’aiuto esterno.
    Mai scavalcare vostra moglie con vostra madre, mai.
  4. Dov’è questo, dov’è quell’altro: La prima cosa che si fa quando non si trova qualcosa è appunto chiedere aiuto a vostra moglie.
    Qualsiasi cosa stia facendo, bisogna che lasci e si dedichi a cercare ciò che avete perso.
    Non sapete quanto è frustrante dover lasciare tutto per venire in vostro soccorso e semmai la cosa che stavate cercando e sotto ai vostri occhi.
    Cari papà rendetevi autonomi, perdete quei 3-4 minuti del vostro tempo a cercavi le cose da soli e e proprio non la trovare invocate aiuto,vostra moglie non è un mago che come per magia fa apparire le cose perdute, basta a volte un pò di buona volontà e le cose si trovano da SOLI.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME